Merano

Merano in lutto per la morte prematura di Andrea Vanni

Aveva solo 52 anni ed era un professionista del mondo del vino. Con Helmuth Köcher, il patron del Wine Festival, aveva creato Wine&Siena

MERANO. Ha lasciato nello sgomento tanti, tantissimi amici e conoscenti. A Merano, che lo aveva adottato circa vent’anni fra, così come a Siena (era della contrada della Giraffa), sua amata terra nativa.

Se n’è andato, dopo una breve malattia, Andrea Vanni. Aveva 52 anni. «Caro Andrea, ci hai lasciati troppo presto, avevamo ancora tante miglia da percorrere» ha scritto Helmuth Köcher, patron del WineFestival.

Nel mondo del vino, Andrea Vanni della passione aveva fatto una professione. Non limitandosi al profilo commerciale che pur gli ha dato grandi soddisfazioni, ma creando un ponte, un filo diretto fra Merano e Siena. Con Köcher aveva creato Wine&Siena, manifestazione che in breve si è imposta nel panorama nazionale del settore.

Ma a Merano, così come nella sua Toscana, sono stati soprattutto i rapporti umani a consentirgli di far breccia nelle persone.

Con quel suo carattere istintivo, deciso e allo stesso tempo scanzonato. Sempre pronto al sorriso.

In questo modo, chi l’ha conosciuto, lo ricorda.