Via Carducci, l’incompiuta Adesso i rinvii sono finiti 

La riqualificazione. Il rifacimento della strada dietro piazza Teatro doveva terminare nel 2019 Prima il freddo, poi il lockdown e il cantiere Ipes hanno protratto il completamento del lifting 

Merano. Prima il troppo freddo, poi il lockdown, nel mezzo il cantiere per la ristrutturazione della casa proprietà dell’Ipes. Doveva essere completato prima di fine 2019, ma il lifting di via Carducci non è ancora stato ultimato.

La gru.

Entro la fine di settembre, fanno ora sapere dall’amministrazione comunale, verrà smontata la gru del cantiere dell'Ipes e così potranno finalmente riprendere i lavori di risistemazione della strada nel cui alveo rientra anche la messa in sicurezza dell'incrocio tra via Carducci e via Huber, da sempre considerato pericoloso per l’intersecarsi delle traiettorie di mezzi a motore e biciclette senza adeguate condizioni di sicurezza.

La cronistoria.

Il completamento dei lavori di risistemazione del tratto superiore di via Carducci era stato inizialmente previsto per fine dicembre 2019, ma le sfavorevoli condizioni meteo avevano provocato ritardi nello stato di avanzamento del cantiere, che era stato chiuso per la pausa invernale.

Subito dopo il lockdown l'Istituto per l'edilizia sociale aveva avviato - nell'ambito del Piano di recupero per la zona A9/via Carducci approvato dal Consiglio comunale nel 2013 - la ristrutturazione del complesso ex villa Schönblick ed ex Casa Steiner (dal civico 11 al 21), risalente al 1905. L'intervento ha imposto un ulteriore stop al cantiere. I lavori potranno però riprendere a breve: entro la fine del mese di settembre, infatti, verrà smontata la gru dell'Ipes liberando gli spazi sufficienti per il cantiere stradale.

I costi.

Il progetto prevede la risistemazione della strada e la messa in sicurezza dell'incrocio fra via Carducci e via Huber. Il costo complessivo dell'operazione ammonta a 380 mila euro.

A luglio del 2019 era stato risanato il tratto compreso fra via Ruperto e via Huber. Poi - da fine agosto a fine settembre - era stata messa mano a via Ruperto e quindi al tratto superiore di via Carducci (zona piazza Teatro). In questo quarto e ultimo intervento verrà risistemato l'incrocio via Ruperto/via Carducci mentre è già stata messa mano al crocevia via Carducci/via Huber, punto critico sotto il profilo viabilistico per la sicurezza di pedoni e ciclisti.

Piante.

Nel frattempo in via Carducci e in via Ruperto sono stati messi a dimora dieci nuovi alberi.