Sicurezza

Brunico, arrivano le bodycam ai vigili urbani 

L'assessore Schoenhuber: "Misura preventiva". Il sindaco Griessmair: «Grazie al potenziamento della videosorveglianza atti vandalici in calo in città»

di Massimiliano Bona

BRUNICO. La notizia, per una realtà tutto sommato piccola e di periferia come Brunico, è sicuramente notevole. La polizia locale prossimamente sarà dotata di «bodycam», per introdurre le quali è stato necessario cambiare anche il regolamento comunale.

Sul punto non c’è stata unanimità anche perché in Alto Adige si tratta, probabilmente, del primo Comune che fa questa scelta. Tanto per far capire che realtà solitamente si dotano di questo servizio possiamo aggiungere che Genova, cittadina di quasi 600 mila abitanti, ha fatto questo passo nell’agosto dello scorso anno.

L’assessore Daniel Schönhuber ha illustrato in aula consiliare la modifica del regolamento comunale sulla videosorveglianza che è stato integrato con l’introduzione delle bodycam, appunto, «per garantire agli agenti della Polizia Locale una maggiore sicurezza personale durante lo svolgimento del servizio».

Schönhuber ha sottolineato che la Città di Brunico non ha particolari problemi di sicurezza, ma che si tratta di una misura «che sarà adottata a titolo preventivo». I consiglieri hanno discusso a fondo i vari aspetti legati all’utilizzo delle bodycam.

Il sindaco Roland Griessmair ha ribadito che tutte le videoregistrazioni sono sottoposte a chiare regole di accesso stabilite dal Commissariato del Governo. Ha informato anche i colleghi sul fatto « che gli atti vandalici a Brunico sono in calo dall’introduzione della videosorveglianza».

Il regolamento modificato è stato approvato con 17 voti favorevoli, due contrari e cinque astensioni.

L’aumento previsto della cosiddetta local tax, l’imposta comunale di soggiorno, è stato rinviato al 2023. Questa la decisione del consiglio comunale. «L’obiettivo sarà quello di determinare una tariffa uguale per tutti i Comuni», ha informato il presidente del consiglio comunale Martin Huber.

Con 21 voti favorevoli e tre astensioni il consiglio comunale ha approvato la quarta variazione di bilancio. Previsti, tra l’altro, l’acquisto e la permuta di terreno, l’appalto di lavori di asfaltatura dell’importo complessivo di circa 400 mila euro (in modo tale che possano iniziare in primavera), oggetti di arredamento ma anche impianti acustici per 220 mila euro nel futuro spazio dell’arte presso l’ex Garage Simma e diverse spese per il nuovo impianto ghiacciato.

Dopo che Angelo Micciulla all’inizio di settembre si è dimesso dalla carica di consigliere comunale - in quota Lega - Klaus Oberlechner subentra come primo candidato non eletto della lista “Lega Salvini Premier”. Oberlechner è stato confermato dal consiglio all’unanimità dei voti. Proprio in virtù di questo avvicendamento il numero di consiglieri italiani scende da tre a due.