Montagna

Sulle Tre Cime di Lavaredo una maxi coperta contro la violenza sulle donne

Sarà lunga 2.500 metri quadri e sarà appoggiata sabato 4 settembre. Una iniziativa che ha coinvolto oltre novanta associazioni, enti, istituzioni, scuole e case di riposo in tutto il mondo

DOBBIACO. Una maxi coperta di 2.500 metri quadrati sarà appoggiata sabato 4 settembre ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo.

L'iniziativa, partita lo scorso marzo 2021, ha coinvolto oltre 90 tra associazioni, enti, istituzioni, scuole e case di riposo, nella creazione di “quadrati” a maglia, della dimensione di 50x50 cm, con l'obiettivo di creare appunto una maxi coperta che potesse colorare le cime dolomitiche famose in tutto il mondo.

Il progetto, coordinato dall'Associazione APS Up I Sogni fuori dal Cassetto, ha visto una collaborazione spontanea, sostenuta da una tematica quanto mai attuale: sensibilizzare la collettività e comunicare un messaggio coeso contro la violenza sulle donne, secondo lo spirito del progetto Viva Vittoria, nato nel 2015 a Brescia ed esportato in numerose città italiane.

L'obiettivo era ambizioso, ma è stato raggiunto con numeri da record: oltre 10mila quadrati elaborati in soli 5 mesi, alcuni dei quali provenienti dal Messico e dal Belgio e da molte province italiane, a loro volta assemblati in 2.500 coperte da 1 mq, cucendo 4 quadrati alla volta con un filo rosso, simbolo del sostegno e della collaborazione delle donne per le donne.

Le coperte così ottenute saranno distese ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, nei pressi della Cappella degli Alpini, andando a comporre un grande tappeto colorato. L'evento aprirà il programma di Dolomitike, rassegna di eventi al femminile promossa dal comune bellunese di Auronzo di Cadore.