gli interventi

Torrenti esondati, strade allagate: in Val Pusteria si contano i danni da maltempo

Numerosi gli interventi di manutenzione. Osservato speciale il Rio di Foi in Val Casies



BOLZANO. Le forti piogge nelle notti del 27 e del 28 luglio hanno costretto l’Ufficio provinciale per la sistemazione dei bacini montani est a diversi interventi di emergenza. «In totale sono stati interessati tre torrenti dell'Alta Val Pusteria» ha riferito il direttore della struttura Sandro Gius.

A destare preoccupazione è stato soprattutto il Rio di Foi, in Val Casies, uscito dagli argini in diversi punti.

«Lunedì sera, a fondovalle, il Rio è esondato in più aree» riferisce Martin Moser, che coordina gli interventi su tutti e tre i torrenti. Dopo le forti piogge, l’accresciuta portata del torrente ha eroso gli argini in diversi tratti, ha spostato un ponte e ha allagato diverse centinaia di metri di strada forestale.

Minacciati anche un maso e un edificio residenziale. La squadra coordinata da Armin Oberarzbacher ha provveduto a riparare i danni e a mettere in sicurezza le strutture mediante l'utilizzo di un escavatore.

Per l'intervento d'emergenza si prevede d'investire circa 40.000 euro.

















Altre notizie







Attualità