violenza

Stupro di gruppo in un hotel della val Gardena, arrestato un 27enne

E’ un giovane di origine kosovara: alla violenza avrebbero partecipato altri due uomini. Vittima una turista straniera. Acquisite le telecamere dell’albergo



BOLZANO. Un 27enne di origine kosovara è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Bolzano -  con un fermo per indiziato di delitto - con l'accusa di violenza sessuale di gruppo.

L'episodio di violenza risalirebbe alla notte fra mercoledì 18 e giovedì 19 gennaio in un hotel della val Gardena. La notizia è rimasta riservata per esigenze investigative.

La vittima sarebbe una turista non residente in Alto Adige.

Secondo gli inquirenti avrebbero concorso alla violenza altri due giovani stranieri, anch'essi lavoratori in strutture ricettive della Gardena.

Dopo l'episodio, la donna si sarebbe fatta visitare al San Maurizio di Bolzano.

Immediatamente sono scattate le indagini delle forze dell'ordine, che hanno portato al fermo del giovane.

I carabinieri hanno acquisito anche le telecamere della videosorveglianza dell'albergo, che mostrerebbero l'uomo in compagnia della presunta vittima della violenza entrare e uscire insieme dalla struttura.

Questa mattina nel carcere di Bolzano l'udienza di convalida dell'arresto, alla

presenza dell'avvocato difensore dell'uomo e della giudice per le

indagini preliminari Elsa Vesco.

Coordina le indagini la pubblico ministero Francesca Sassani.

















Altre notizie







Attualità