il caso

Sul Garda lo stabilimento vip di Giovanni Rana: entrata gratis, ma «non si può fare il bagno»

A Brenzone ora per accedere al lido con ombrelloni si pagano 30 euro, 18 il pomeriggio. Scatta la protesta



BRENZONE. Bufera sullo stabilimento balneare di Giovanni Rana a Brenzone del Garda. Parliamo di Baia delle Sirene, dove l’imprenditore ha realizzato il «Riviera Beach Club – San Vigilio Garda». La riva è del Demanio e finora, infatti, è sempre stata accessibile a tutti. Qualcosa però ora è cambiato. Per accedere al lido con ombrelloni si pagano 30 euro, 18 il pomeriggio.

Come scrive il Corriere del Veneto, c’è un cartello con la scritta in multilingua: «entrata gratuita», ma la receptionist avviserebbe chi arriva che «si può entrare a fare un giro, camminare per tutta l’area, ma non ci si può fermare in spiaggia o fare il bagno». Addio tuffi nella spiaggia vip. Da qui le proteste, che hanno fatto scaldare gli animi in un’estate che calda finora lo è stata poco. Suscitando un’eco sulla stampa nazionale.













Altre notizie

Attualità