maltempo

I temporali alimentano l’acqua di fusione del ghiacciaio: grande frana sull’Ortles

Il crollo, che ha raggiunto la località Tre Fontane deviando il Rio Trafoi, non ha fortunatamente causato vittime o danneggiamenti. Evacuato un bar in via precauzionale



BOLZANO. Il caldo degli ultimi giorni e il temporale della mattina del 23 luglio hanno causato una grande frana che, dall'Ortles, è scesa fino a località Tre Fontane, ostruendo parte del letto del Rio Trafoi, in Alto Adige.

La colata, a quanto si apprende, è stata causata dall'acqua di fusione del ghiacciaio e dalle precipitazioni. Il corso del torrente è stato deviato.

Non si registrano feriti o danneggiamenti a strutture presenti nella zona, anche se un bar ristorante in località Tre Fontane è stato evacuato per precauzione, a causa dello spostamento sulla sinistra orografica del Rio Trafoi, il cui letto è stato parzialmente invaso dalla colata detritica. 

«Il temporale ha messo in moto un ghiaione reso probabilmente instabile dall'acqua di fusione dal ghiacciaio. Non si tratta di nulla di preoccupante: una cosa simile era già successa nel 2014. La situazione è comunque monitorata», ha spiegato il direttore dell'ufficio Sistemazione bacini montani sud della Provincia di Bolzano, Fabio De Polo.

A tre settimane dal disastro della Marmolada, la situazione sul ghiacciaio viene monitorata dai vigili del fuoco volontari, dal Soccorso alpino e dal Servizio bacini montani della Provincia autonoma di Bolzano.

















Altre notizie







Attualità