il rogo

Incendio boschivo in Alta Val Venosta, sul posto quattro squadre di Vigili del fuoco e il servizio forestale

Le fiamme si sono sviluppate nei pressi del maso Gerstl a Malles. Arduo lo spegnimento a causa del terreno impervio, ma la zona è già stata posta sotto bonifica (foto: Vvff Alto Adige)



MALLES. Non c’è tregua per i boschi in Alto Adige. L’ultimo rogo in ordine di tempo si è sviluppato stamattina (29 luglio) attorno alle 10.30 in Alta Val Venosta, nei pressi del maso Gerstl. I lavori di spegnimento sono stati difficili a causa della zona impervia, che ha costretto i Vigili del Fuoco a salire a piedi. 

Le operazioni di spegnimento sono durate circa due ore.

L'acqua utilizzata per spegnere è stata prelevata con più pompe su una linea di rifornimento lunga 1,5 km. «Per evitare la ripresa di alcuni focolai, che avrebbero potuto generare nuovi fronti di fuoco – comunicano i Vigili del Fuoco– la zona è stata ampiamente bonificata».

L’intervento  ha impegnato le squadre dei Vigili del Fuoco di Slingia, Burgusio, Laudes e Malles, che hanno agito in coordinamento con il servizio forestale.

















Altre notizie







Attualità