il festival

A Sanremo Gaudiano trionfa fra le nuove proposte. Oggi la finale

La quarta serata ha decretato il primo vincitore con il brano "Polvere da sparo” che parla della perdita del padre. Fra i big guida la classifica Ermal Meta ma la vera star è Ibrahimovic

 

L'INIZIATIVA: “Indovina chi?” Gioca con l’Alto Adige e Radio Dolomiti e vinci tanti premi

di Gabriele Biancardi

SANREMO. La quarta serata ha decretato il vincitore del nuove proposte. È Gaudiano, cantautore pugliese, che ha trionfato sugli altri tre finalisti (Wrongonyou, Davide Shorty e Folcast) con «Polvere da sparo», brano che parla della perdita di suo padre. «Dedico questa vittoria a mio padre e alla mia famiglia — ha detto, commosso, ritirando il premio —. Due anni fa mio padre è andato via, ma adesso lo sento qua con me». Una curiosità: la canzone l'ha scritta in treno, su un tovagliolo di carta, mentre tornava a Milano da Foggia, dopo il funerale.

Wrongonyou, con «Lezioni di volo» conquista il Premio della Critica "Mia Martini", mentre a Davide Shorty con «Regina» è stato assegnato il Premio della Sala stampa "Lucio Dalla". A presentare i giovani è stata chiamata la direttrice d'orchestra Beatrice Venezi (che vuole esse chiamata "direttore", come se il titolo fosse autorevole solo al maschile) e poi c'è Mahmood, simbolo di Sanremo Giovani e vincitore del Festival del 2019.

Poco prima delle 22 arriva Barbara Palombelli che propone un lungo intervento dedicato alle donne, alle ragazze, che però divide e crea polemica. Le aspettative sono state disattese.

Superstar della serata è invece ancora Ibrahimovic, che sul palco dell'Ariston ha dimostrato di essere anche una buona spalla comica.

Ieri sera i Big sono stati votati dalla giuria della Sala stampa (questo il podio: al primo posto ColapesceDimartino, al secondo i Maneskin e al terzo Willie Peyote), poi assieme alla media tra le percentuali di voto ottenute in serata e quelle ottenute nelle serate precedenti è arrivata la nuova classifica provvisoria:

1 - Ermal Meta, «Un milione di cose da dirti»

2 - Willie Peyote, «Mai dire mai»

3 - Arisa, «Potevi fare di più»

4 - Annalisa, «Dieci»

5 - Maneskin, «Zitti e buoni»

6 - Irama, «La genesi del tuo colore»

7 - La rappresentante di lista, «Amare»

8 - Colapesce Dimartino, «Musica leggerissima»

9 - Malika Ayane, «ti piaci così»

10 - Noemi, «Glicine»