Oggi The English Concert sotto la guida di Pinnock 

Südtirol Festival Merano. La celebre formazione britannica stasera si esibirà al Kursaal Solista il controtenore Jakub Jozef Orlinski. In programma musiche di Vivaldi, Händel e Fago

di Marzio Terrani

Merano. “La gola di una cantante non è il manico di un violino”, gli suggerì il suo concorrente Tartini, quando Antonio Vivaldi approcciò il teatro musicale come attività lucrativa. Il fatto che l’indicazione fosse superflua trova già conferma nella musica intima dello “Stabat Mater” composta dal “Prete Rosso” in giovane età che, al pari della sinfonia “Al Santo Sepolcro”, venne probabilmente eseguito anche al Pio Ospedale della Pietà di Venezia. Il 10 settembre, nell’ambito dell’esibizione della rinomata formazione britannica The English Concert guidata dal suo fondatore Trevor Pinnock al Kursaal di Merano, questi due capolavori di musica sacra di Vivaldi incontreranno i Concerti grossi laici op. 6 di Händel per la società nobiliare londinese che, come compendio dei generi e degli stili più diversi, ravvivano con originalità il “grande concerto” ormai démodé. Solista sarà il controtenore polacco Jakub Józef Orliński. Il suo primo album "Anima Sacra" è stato pubblicato nel 2018 con otto prime mondiali tra cui il mottetto “Tam non splendet sol creatus” di Nicola Fago che sarà anche in programma a Merano. Il concerto del ciclo barocco del südtirol festival merano . meran inizierà alle 20.30. Grazie alle sue eccellenti doti vocali Jakub Józef Orliński ha avviato una brillante carriera ed è richiesto in tutto il mondo per recital e opere. Mentre era ancora studente ha vinto prestigiosi concorsi su entrambe le sponde dell'Atlantico. Jakub Józef Orliński è anche noto per le sue abilità di breakdancer. In veste di ballerino ha ricevuto diversi premi, tra cui il quarto posto in classifica della Red Bull BC One Poland Cypher Competition e secondi posti nel Stylish Strike - Top Rock Contest e nella Style Control Competition.

Con la sua orchestra "The English Concert" Trevor Pinnock è stato uno dei primi protagonisti dell’esecuzione di musica barocca su strumenti dell’epoca. Dal 2003 in poi divide il suo tempo tra la direzione, una carriera solistica, progetti di musica da camera e progetti educativi. Nel 2006, in occasione del suo 60esimo compleanno, Pinnock ha fondato l'European Brandenburg Ensemble che ha registrato i concerti brandeburghesi di Bach – un’incisione che nel 2008 ha ottenuto un prestigioso Gramophone Prize. Le sue registrazioni recenti includono due CD da solista con composizioni di Louis Couperin per clavicembalo, il recital “Journey - 200 Years of Harpsichord Music”, il "Notturno" di Haydn e la "Gran partita" di Mozart con la Royal Academy of Music Soloists