la rassegna

Sprint finale per il Südtirol Jazzfestival: ecco i concerti del weekend

Si comincia venerdì 5 luglio con un matinée a Soprabolzano, si chiude domenica: dal Laurin al Parco Cappuccini, dal Corno del Renon alla val Ridanna (foto, Olga Reznichenko Trio)



BOLZANO. Questo fine settimana sarà quello conclusivo per il Südtirol Jazzfestival Alto Adige 2024. Si inizia venerdì 5 luglio alle 11 con un concerto matinée degno di nota: il trio della pianista di Lipsia Olga Reznichenko, candidata al German Jazz Award 2023, si esibirà nel giardino del Parkhotel Holzner di Soprabolzano.

Questo mix di tardo romanticismo russo, minimalismo, jazz e modernismo classico sarà seguito da un secondo concerto in un parco: alle 18 il Nils Kugelmann Trio si esibirà al Parkhotel Laurin di Bolzano. Alle 21 invece il gruppo Shake Stew - grande protagonista del jazz austriaco - proporrà un mix di afrobeat e jazz in Piazza della Città a Vipiteno. Sempre alle 21 il sassofonista Fabian Dudek presenterà la sua composizione "Day by Day" con un doppio trio al Parco Cappuccini di Bolzano, mentre la band belga Dishwasher si esibirà al 3fiori café & craft beer bar di Bressanone.

La serata si concluderà alle 23.30 con un concerto notturno al Batzen Sudwerk di Bolzano: il duo Empowered Kind, con batteria ed elettronica, oltre a numerosi e insoliti strumenti a corda, creerà una poliedrica fusione di suoni.

Sabato 6 luglio alle 11 il festival torna in montagna: il trio austriaco Haezz suonerà nei pressi della cima Lago Nero sul Corno del Renon. Per l'ora dell'aperitivo, alle 18, la band Lúna, fondata dal chitarrista islandese Sigurdur Rögnvaldsson, si esibirà al Parkhotel Mondschein di Bolzano. Chi si è perso Dishwasher e Shake Stew potrà riascoltarli la stessa sera: Shake Stew si esibiranno alle 21 al Parco Cappuccini di Bolzano, mentre Dishwasher alle 21 nel padiglione musicale di Silandro. Alle 23.30, il duo Training e la bassista Ruth Goller suoneranno "Cadavre Exquis" al Batzen Sudwerk di Bolzano, un esperimento in cui una frase o un disegno viene creato da più persone senza sapere ciò che è stato fatto dagli altri.

Domenica 7 luglio si torna in montagna per uno dei concerti finali: alle 11 sarà il trio Fumagalli ad esibirsi davanti alla Galleria Poschhaus di Ridanna in un ambiente alpino spettacolare. Il concerto conclusivo avrà luogo alle 21 al Ca de Bezzi di Bolzano, dove il quartetto Sweet Life guidato dalla sassofonista Yvonne Moriel celebrerà il festival con un mix di jazz ed elettronica, effetti dub, hip-hop, reggae ed elementi di world music. A seguire si potrà ballare e fare festa: alle 23 inizia la grande festa di chiusura al Batzen Sudwerk con il DJ set Ale Soul & Mr Pyson - ingresso libero. 













Altre notizie

Attualità