Sul palco del Cristallo la sfida a distanza tra Morgan e Bugo

Bolzano. Il Festival di Sanremo non è ancora finito, almeno non per Morgan e Bugo. Non è escluso infatti che una coda della furiosa polemica che li ha visti protagonisti, possa andare in onda anche...

Bolzano. Il Festival di Sanremo non è ancora finito, almeno non per Morgan e Bugo. Non è escluso infatti che una coda della furiosa polemica che li ha visti protagonisti, possa andare in onda anche in diretta sul palco del Teatro Cristallo di Bolzano, dove per una clamorosa coincidenza saranno protagonisti nei prossimi mesi sia Morgan sia Bugo, entrambi invitati nel cartellone dei Racconti di Musica curati dall’associazione L’Obiettivo. Bugo sarà di scena il 31 marzo con un trio acustico, mentre Morgan chiuderà la rassegna il 21 aprile accompagnato dal mago dell’elettronica Megahertz.

Magari potremo persino confrontare la versione che i due potrebbero dare della loro canzone sanremese “Sincero”, scritta da Bugo e portata sul palco dell’Ariston assieme, almeno fino alla quarta serata nella quale Morgan ha cambiato le parole del testo accusando Bugo di aver massacrato, la sera precedente, la loro interpretazione di “Canzone per te” di Sergio Endrigo. Con qualche ragione… A quel punto Bugo ha abbandonato il palco lasciando a bocca aperta il pubblico e Amadeus. Il resto è storia: i due hanno fornito versioni completamente differenti alle conferenze stampa separate tenutesi per far luce sulla vicenda. Mentre Bugo ha continuato a sostenere che Morgan aveva esagerato, quest’ultimo ha pensato di dire la sua anche in tv durante una puntata di “Live. Non è la D’Urso”, dove ha dichiarato di essere stato emarginato e perseguitato dal management di Bugo. Morgan ha anche accusato il manager di Bugo, Valerio Soave, di avergli messo le mani addosso. Soave ha replicato durante la trasmissione Storie Italiane su Raiuno, smentendo il fatto che Morgan abbia voluto partecipare gratuitamente al Festival di Sanremo: il cantante non si sarebbe infatti mosso per amicizia, come ha affermato dalla D’Urso, ma avrebbe chiesto 55mila euro. Inoltre, Soave ha affermato di non avergli mai messo le mani addosso, e ha fatto una dichiarazione molto forte: “Lui provoca, ma non è mai successo niente di ciò che dice. La verità è che Morgan è in pericolo, stategli vicino, perché le sue parole sono frutto di manie di persecuzione. Va aiutato, non assecondato”. Non resta quindi che attendere gli ulteriori risvolti della vicenda. Bugo intanto non ha ancora superato quanto accaduto sul palco dell'Ariston e dietro le quinte. In un'intervista rilasciata a La Stampa, afferma di essere ancora turbato: "Spero che questa bufera passi presto perché sono devastato". Vedremo se i due artisti approfitteranno anche del palco del Teatro Cristallo per aggiungere qualche elemento alle loro diverse verità. Per quanto riguarda la rassegna bolzanina Racconti di Musica, l’organizzatore Lucio Paone ci tiene intanto a sottolineare che il vincitore di quest’anno, Diodato, era stato già valorizzato nella stessa rassegna bolzanina due anni or sono: “Abbiamo creduto nel suo talento e abbiamo avuto ragione”. F.Z.