Ucraina: medaglia Nobel russo venduta a 103 mln dollari

(ANSA) - WASHINGTON, 21 GIU - La medaglia del premio Nobel per la pace del giornalista russo Dmitry Muratov è stata battuta all'asta a New York a 103 milioni di dollari. Il ricavato andrà tutto all'Unicef per aiutare i bambini sfollati a causa della guerra in Ucraina. Muratov, insignito della medaglia d'oro nell'ottobre 2021, ha contribuito a fondare il quotidiano russo indipendente Novaya Gazeta. Era il caporedattore della pubblicazione quando è stata chiusa a marzo a causa della repressione del Cremlino nei confronti dei giornalisti. (ANSA).







Gallerie

Ucraina: medaglia Nobel russo venduta a 103 mln dollari

(ANSA) - WASHINGTON, 21 GIU - La medaglia del premio Nobel per la pace del giornalista russo Dmitry Muratov è stata battuta all'asta a New York a 103 milioni di dollari. Il ricavato andrà tutto all'Unicef per aiutare i bambini sfollati a causa della guerra in Ucraina. Muratov, insignito della medaglia d'oro nell'ottobre 2021, ha contribuito a fondare il quotidiano russo indipendente Novaya Gazeta. Era il caporedattore della pubblicazione quando è stata chiusa a marzo a causa della repressione del Cremlino nei confronti dei giornalisti. (ANSA).

Ecuador: stato di emergenza esteso a sei province

(ANSA) - QUITO, 21 GIU - Di fronte all'estendersi della mobilitazione della Confederazione delle nazionalità indigene dell'Ecuador (Conaie), giunta all'ottavo giorno, il governo del presidente della repubblica Guillermo Lasso ha esteso per decreto lo stato di emergenza, che prima riguardava tre province, a sei, Lo riferisce il portale di notizie Primicias. Il nuovo decreto 459 sostituisce il precedente 355, ne conferma il contenuto, ma dispone lo stato di emergenza non solo alle province di Pichincha, Imbabura e Cotopaxi, ma anche a quelle di Chimborazo, Tungurahua e Pastaza. La strategia di dialogo offerta dal governo, precisa il portale, non ha avuto alcun risultato, mentre le proteste si moltiplicano in tutto il Paese e il loro epicentro, dal sud ecuadoriano si è spostato ormai nella stessa capitale Quito, dove stanno affluendo migliaia di indigeni a sostegno della piattaforma rivendicativa in dieci punti della Conaie. Inoltre, col passare dei giorni non sono solo più gli indigeni a protestare. In varie parti di Quito si sono svolte manifestazioni a cui hanno partecipato artisti, donne, studenti e sindacalisti. (ANSA).

Golf: Scheffler campione a tutto tondo, è record d'incassi

(ANSA) - ROMA, 21 GIU - E' il numero 1 mondiale e un campione a tutto tondo, anche d'incassi. Scottie Scheffler è la rivelazione del golf, un fenomeno pure di guadagni. Con il secondo posto allo US Open, ha raggiunto la quota di 12.896.849 dollari incassati nel 2022 che rappresenta il primato di vincite - per quel che riguarda i tornei - in una sola stagione per un golfista. L'americano è riuscito a superare il precedente primato di Jordan Spieth (12 milioni nel 2015) ma anche di Tiger Woods (10,8 milioni nel 2007). Il "very normal people" del green, tra fede e risultati ha iniziato la sua escalation lo scorso febbraio con l'exploit al Phoenix Open. Poi, a marzo, ha conquistato l'Arnold Palmer e il WGC-Dell Technologies Match Play. Quindi, ad aprile è arrivata la consacrazione al The Masters. Nel mezzo anche tante Top 10 che adesso lo hanno incoronato anche come il nuovo Paperone del green. (ANSA).

Musica: Noa celebra 30 anni carriera, concerto il 25 a Carpi

(ANSA) - BOLOGNA, 20 GIU - Sarà Noa a inaugurare, sabato 25 giugno, il Festival Mundus (realizzato da Ater Fondazione) e Carpinmusica, la stagione estiva di concerti che animerà piazza Martiri a Carpi (Modena), organizzata dal Teatro Comunale con la direzione artistica di Carlo Guaitoli. L'artista israeliana torna in Italia con il nuovo quartetto per celebrare trent'anni di carriera internazionale, partita proprio dall'Italia nel 1992. Il concerto si snoderà come un viaggio tra passato e presente, dagli ultimi album "Letters to Bach" e "Afterallogy", alle hit della sua carriera, a partire dal disco "Noa" prodotto da Pat Metheny nel 1994. L'1 luglio la rassegna proporrà la big band di Paolo Belli, il 7 Ambrogio Sparagna e la sua Orchestra Popolare Italiana nello spettacolo "Taranta d'amore", l'11 appuntamento in prima nazionale con Richard Galliano insieme a Hermeto Pascoal & Gruppo, il 20 Stefano Di Battista Quartet con un omaggio a Ennio Morricone, il 26 Manuel Agnelli, il 29 Toquinho. Completano la rassegna gli appuntamenti diCarpInClassica, con musicisti ed ensemble come Alexandra Soumm, la Camerata Ducale e gli Ottoni della Cappella Pontificia Sistina, e Guitar Week, per un totale di 16 concerti. (ANSA).

Colombia: Gustavo Petro è il nuovo presidente

(ANSA) - BOGOTÁ, 19 GIU - Il senatore Gustavo Petro è il nuovo presidente della Colombia in base al conteggio rapido realizzato dal Registro nazionale elettorale a Bogotà.E' la prima volta nella storia colombiana che un leader della sinistra assume la massima carica dello stato. Con lo scrutinio dei voti del 97,06% dei seggi, Petro ha raccolto insieme alla sua vice Francia Marquez 10.984.247 suffragi (50,57%), mentre lo sfidante Rodolfo Hernández si attesta su 10.242.763 voti (47,16%). (ANSA).

Il Belgio restituisce al Congo un dente di Patrice Lumumba

(ANSA) - BRUXELLES, 20 GIU - Il Belgio fa i conti con il suo passato coloniale e, dopo sessantuno anni, restituisce al Congo le spoglie - di fatto, solo un dente - dell'ex primo ministro congolese, Patrice Emery Lumumba, torturato e sciolto nell'acido nel 1961. La cerimonia di consegna si è tenuta questa mattina al Palazzo di Egmont a Bruxelles. La famiglia dell'ex premier riporterà ora la reliquia in patria, che per il suo eroe nazionale dell'indipendenza ha preparato tre giorni di lutto nazionale dal 27 al 30 giugno. La bara sarà esposta al Palais du Peuple, sede del parlamento congolese e la cerimonia ufficiale di sepoltura avrà luogo il 30 giugno, data del 62esimo anniversario della Repubblica Democratica del Congo, in un mausoleo costruito nella periferia orientale di Kinshasa. L'assassinio di Lumumba, seguito dall'eliminazione della salma, smembrata e disciolta nell'acido, rappresenta una delle pagine più oscure dei rapporti tra il Belgio e la sua ex colonia, divenuta indipendente il 30 giugno 1960. Lumumba nel giugno del 1960 vinse le prime elezioni libere nella storia del Paese e fu nominato primo ministro, prima di essere assassinato. Il dente venne prelevato dai pochi resti del cadavere dal poliziotto belga Gerard Soete, che anni dopo raccontò di avere agito su ordine del commissario Frans Verscheure. Soete riportò il resto con sé in Belgio, dove è stato conservato fino a oggi. Nel 2011, François Lumumba, il primogenito del leader assassinato, ha puntato il dito contro una dozzina di funzionari e diplomatici belgi dando il via a un procedimento giudiziario ancora in corso a Bruxelles per "crimini di guerra". (ANSA).

Tennis: Race to Turin, Berrettini in 12/a posizione

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - Dopo 84 giorni di assenza a causa dell'operazione alla mano destra, i due successi consecutivi sull'erba di Stoccarda e del Quuen's hanno rilanciato Matteo Berrettini nella corsa per un posto alle Nitto ATP Finals, in programma al Pala Alpitour di Torino dal 13 al 20 novembre. Il 26enne romano è risalito fino al 12/o posto nella Pepperstone Race to Turin, la graduatoria basata sui soli piazzamenti stagionali che a fine anno permetterà di individuare i qualificati alla seconda edizione italiana delle Nitto ATP Finals. Grazie ai 500 punti ottenuti con il titolo al Queen's ne ha guadagnati cinque rispetto alla scorsa settimana: il suo è l'incremento più significativo fra gli attuali Top 15. Intanto sono iniziate le qualificazioni al torneo di Wimbledon, con 16 tennisti italiani impegnati nel tabellone maschile. Sono tre gli incontri da vincere per accedere al main draw del torneo londinese. (ANSA).

Golf: US Open a Fitzpatrick, "il sogno è realtà"

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - La 122esima edizione dello US Open va a Matthew Fitzpatrick che a Brookline, nel Massachusetts, con un totale di 274 (68 70 68 68, -6) colpi supera il numero 1 mondiale, Scottie Scheffler (70 67 71 67) - secondo con 270 (-5) al pari di un altro americano, Will Zalatoris (69 70 67 69) - e conquista il primo Major della sua carriera. Al The Country Club (par 70) l'inglese, nove anni dopo aver fatto suo, proprio su questo percorso, lo US Amateur ha conquistato anche lo US Open emulando quanto fatto in passato al Pebble Beach Golf Links, nel 1961 e nel 1972, da Jack Nicklaus. "Ho coronato il sogno che cullavo fin da bambino e la gioia che sto provando è qualcosa d'inspiegabile. Adesso posso ritenermi un uomo felice", la gioia di Fitzpatrick. Che con questo exploit è passato dalla 18/a alla 10/a posizione del ranking mondiale e dalla 28/a alla 10/a nella FedEx Cup. Il trionfo negli USA ha fruttato al 27enne di Sheffield 3.150.000 dollari a fronte di un montepremi di 17.500.000 (in aumento di 5 milioni rispetto al 2021). Negli Stati Uniti, bel finale dell'azzurro Guido Migliozzi, quarto lo scorso anno, che, con un round chiuso in 66 (-4), con un eagle, cinque birdie e tre bogey, e uno score di 282 (72 70 74 66, +2), è risalito dalla 45/a alla 14/a posizione. Tra i big, quarta piazza con 277 (-3) per il giapponese Hideki Matsuyama, re del The Masters nel 2021, quinta con 278 (-2) per lo statunitense Collin Morikawa e il nordirlandese Rory McIlroy. Mentre s'è classificato 12/o con 281 (+1) lo spagnolo Jon Rahm, secondo nel world ranking, campione uscente, che ha pagato a caro prezzo un parziale di 74 (+4) nelle 18 buche conclusive. Solo nove i concorrenti che hanno terminato la competizione con un punteggio sotto il par, tra questi pure gli statunitensi Denny McCarthy e Keegan Bradley, settimi con 279 (-1) al fianco del canadese Adam Hadwin, leader dopo il primo giro. Primo inglese dal 2013 - quando fu Justin Rose - a vincere lo US Open, Fitzpatrick, che nel giro conclusivo ha firmato cinque birdie e due bogey, è il 13esimo golfista ad aver conquistato sia questo evento che lo US Amateur. In testa fin dal termine del "moving day", in carriera vanta otto titoli, cifra comprensiva di un Major, lo US Open per l'appunto, sul DP World Tour. Ma l'affermazione a Brookline gli ha permesso anche di celebrare il suo primo titolo sul PGA Tour, arrivato tramite un Major, e diventare così il 14esimo giocatore dal 1990 a riuscire in questa impresa, il primo dal 2014, quando fu Danny Willett al The Masters. Nel marzo 2022, Fitzpatrick dopo una telefonata con la sua ex fidanzata ucraina a poche settimane dall'invasione russa, ha raccontato di come la sua prospettiva di vita da quella chiamata fosse cambiata. "Dopo quella conversazione - disse - ho deciso che fosse arrivato il momento giusto per apprezzare maggiormente la mia vita, promettendomi di essere più felice senza avere l'ossessione di vincere". E adesso la sua carriera sportiva è mutata. E nei suoi desideri ora c'è Roma e quindi la Ryder Cup 2023. Con Fitzpatrick - lui che non ha tradito le potenze del green, rifiutando la corte della Superlega araba - che la Città Eterna l'ha ammirata da vicino lo scorso febbraio quando seguì da vicino anche l'incontro di calcio tra Roma e Spezia. Prima di incontrare Mourinho che per Fitzpatrick "è una vera leggenda". Alto "solo" 178 centimetri, alla 122esima edizione dello US Open ha sconfitto tanti "giganti" della disciplina preferendo alla potenza la tecnica e un gioco corto che s'è dimostrato devastante. Niente da fare nemmeno per Scheffler (runner up) che con questo risultato ha stabilito il nuovo primato di guadagni, in una singola stagione, sul PGA Tour (12.896.849 dollari incassati). (ANSA).









Altre notizie









Attualità