il caso

Arrestato in Olanda un turista scambiato per il superboss Matteo Messina Denaro

Il blitz delle forze speciali in un ristorante dell'Aja. Ma il dna rivela il clamoroso errore (foto Ansa)

TRENTO. Scambiato per il superboss di Cosa nostra Matteo Messina Denaro, un turista è stato fermato all'Aja dalle forze speciali olandesi. Secondo il sito della Repubblica l'indagine sarebbe partita dalla Procura di Trento. Circostanza però smentita stamane dallo stesso procuratore della Repubblica, Sandro Raimondi

L’arresto è avvenuto nel corso di un blitz del ristorante "Het Pleidooi", dove gli agenti hanno bendato e prelevato alcune persone. Un’operazione degna di un film d’azione, con i poliziotti armi in pugno a irrompere nel locale di fronte agli avventori attoniti.

Lo scambio di persona è emerso con certezza dall’esito dell’esame del dna: in cella per errore era finito Mark L., un turista di Liverpool, arrivato in Olanda col figlio per assistere al Gp di Formula 1. Il quale è stato scarcerato con tante scuse.

Intanto Matteo Messina Denaro resta in libertà. Ricercato dal 1993 in tutto il mondo.