il caso

Auschwitz, la Russia esclusa dalla cerimonia per la liberazione del campo di sterminio

Lo ha annunciato oggi il sito museale. Fu l'Armata Rossa a entrare per prima il 27 gennaio del 1945

VARSAVIA


VARSAVIA. I rappresentanti russi non sono stati invitati alle commemorazioni del 78esimo anniversario della liberazione da parte dell'Armata Rossa, il 27 gennaio del 1945, del campo di sterminio nazista di Auschwitz-Birkenau, in seguito all'aggressione russa contro l'Ucraina. Lo ha annunciato oggi il sito museale.

"Data l'aggressione contro l'Ucraina libera e indipendente, i rappresentanti della Federazione Russa non sono stati invitati a partecipare alla commemorazione di quest'anno dell'anniversario della liberazione di Auschwitz" che avrà luogo questo venerdì, ha detto all'Afp Piotr Sawicki, portavoce del museo.

















Altre notizie







Attualità