il caso

Bolzanino fa credere di essere un nobile e truffa diverse persone, fermato a Innsbruck

Il 31enne avrebbe colpito anche a Vienna (foto repertorio Ansa)

BOLZANO. Un cittadino italiano con residenza a Bolzano avrebbe truffato diverse persone in Austria, vantando di essere un nobile. Il 31enne avrebbe fatto credere di raccogliere soldi per la sponsorizzazione di giovani sportivi. Inoltre avrebbe proposto degli investimenti con guadagni vantaggiosi. L'uomo è stato recentemente fermato a Innsbruck dalla polizia del Commissariato del Tirolo.

Gli inquirenti sono dell'avviso che possano esserci altre persone truffate e chiedono alle persone che abbiano avuto contatti con l'uomo di offrire informazioni. L'uomo si sarebbe fatto pagare anche viaggi e soggiorni in costosi hotel. In un caso si sarebbe fatto dare delle pellicce.

L'uomo avrebbe colpito a Innsbruck, Vienna e a Wolfratshausen in Germania, fa sapere l'agenzia Apa.