Due mesi per il piano sui nuovi Cpr, poi via ai lavori

Saranno considerati siti di interesse nazionale per la sicurezza

ROMA


(ANSA) - ROMA, 19 SET - Nel giro di due mesi - a quanto si apprende - via libera al piano sui nuovi Centri di permanenza per i rimpatri, con l'elenco delle strutture scelte. "Almeno una per regione", ha sempre detto il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi. La ricognizione dei luoghi possibili candidati è in atto. I siti saranno considerati di interesse nazionale per la sicurezza e verranno scelti tra caserme dismesse, ma non solo: si cercano edifici in località scarsamente popolate, facilmente recintabili e sorvegliabili. Una volta fatta la scelta, il Genio militare si muoverà per il rapido allestimento. Il presidio dei centri non coinvolgerà invece le forze armate, ma soltanto quelle di polizia. (ANSA).













Altre notizie

Attualità

la tragedia

Incendio in un'autofficina a Milano: tre morti e tre feriti

E' accaduto tra via Fra Galgario 8 e via Anguissola. Le vittime si trovavano all'interno di un appartamento al terzo piano dell'edificio di 6 piani in cui è sviluppato il rogo. Sarebbero un'anziana, un cittadino italiano e un'altra persona di origini straniere. Tra i feriti anche un addetto dell'officina da cui sono partite le fiamme (foto Ansa)