Kiev, esplosioni vicino ad alimentatore reattore nucleare

Accuse tra Ucraina e Russia. Mosca: 'atti terrorismo nucleare'

ROMA


(ANSA) - ROMA, 06 AGO - Energoatom, l'operatore statale ucraino delle centrali nucleari del Paese, ha dichiarato che 3 esplosioni sono state registrate nel sito dell'impianto di Zaporizhzhia, vicino a uno dei blocchi di alimentazione del reattore nucleare. L'Ucraina ha affermato che bombardamenti russi hanno colpito una linea elettrica della centrale nucleare, la più grande d'Europa e ubicata nel sud-est del Paese, ma non sono state rilevate perdite radioattive. Energoatom ha detto che una linea elettrica ad alta tensione presso la centrale è stata colpita oggi da bombardamenti russi, ma che l'impianto funziona ancora, come ha riferito il Guardian. L'impianto si trova nel territorio controllato dalla Russia e il bombardamento del sito è oggetto di accuse reciproche tra Mosca e Kiev. Il Ministero della Difesa russo, citato dalle agenzie di stampa statali, ha chiesto "alle organizzazioni internazionali di condannare le azioni criminali del regime di Zelensky, che compie atti di terrorismo nucleare". (ANSA).

















Altre notizie







Attualità