il caso

La conduttrice del Tg1 denuncia: «Punita e messa a lavorare con un collega che soffre di flatulenza»

Dania Mondini sostiene di essere stata anche oggetto di violente aggressioni verbali da parte di alcuni superiori. Il pm chiede l’archiviazione ma il pg decide di proseguire l’indagine per stalking (foto da Rai)

ROMA. Messa a lavorare in una stanza con un collega con problemi di flatulenza ed eruttazioni ma anche bersagliata da violente aggressioni verbali. Questa la denuncia rivolta ai superiori dalla giornalista del Tg1 Dania Mondini, che ha portato il pm ad aprire un fascicolo per stalking. Lo riporta il quotidiano La Repubblica.

Secondo la conduttrice si tratterebbe di una punizione nei suoi confronti dopo alcuni scontri con alcuni dei colleghi conduttori del telegiornale. Sei le persone sentite dal pm: cinque avrebbero negato tutto, mentre una collega avrebbe confermato quanto sostenuto da Mondini. Il pm ha chiesto l’archiviazione ma il procuratore generale ha deciso di andare avanti con l’indagine avocandola a sè.