Metsola, 'basta cecità istituzionale sui femminicidi'

Presidente del Pe: 'Omicidio di Giulia indegno e inaccettabile'

STRASBURGO


(ANSA) - STRASBURGO, 20 NOV - "Giulia Cecchettin è uno dei tantissimi esempi di abuso e femminicidio, di persone uccise solo per essere donne, è indegno e inaccettabile". Lo ha detto la presidente dell'Eurocamera Roberta Metsola, durante l'apertura dei lavori della plenaria a Strasburgo. "Serve un quadro di protezione adeguato, più condanne agli assalitori. Bisogna finirla con la cecità istituzionale verso i femminicidi, è già troppo tardi, non ci saranno parole per consolare le famiglie ma la giustizia è un sostegno per chi rimane in vita", ha sottolineato Metsola. (ANSA).













Altre notizie

Attualità

la tragedia

Incendio in un'autofficina a Milano: tre morti e tre feriti

E' accaduto tra via Fra Galgario 8 e via Anguissola. Le vittime si trovavano all'interno di un appartamento al terzo piano dell'edificio di 6 piani in cui è sviluppato il rogo. Sarebbero un'anziana, un cittadino italiano e un'altra persona di origini straniere. Tra i feriti anche un addetto dell'officina da cui sono partite le fiamme (foto Ansa)