Rogo porto Ancona: De Micheli, daremo il necessario

In magazzini niente sostanze con rischi tossicità

ANCONA

(ANSA) - ANCONA, 16 SET - "Una volta che avremo chiaro il punto della situazione, le esigenze sia sul fronte progettuale che economico finanziario per l'intervento, metteremo a disposizione del porto di Ancona tutto quanto è necessario, come è giusto che sia". Così la ministra delle Infrastrutture e dei Traspoeti Paola De Micheli rispondendo ad Ancona a una domanda dei cronisti dopo l'incendio che nella notte ha distrutto 40mila euro di capannoni nell'area portuale ex Tubimar, sprigionando una colonna di denso fumo nero che ha consigliato al Comune anche di chiudere scuole e parchi.

"Ho visto una situazione in via di risoluzione sul fronte emergenziale - ha riferito De Micheli che ha compiuto un sopralluogo nell'area insieme al prefetto di Ancona e ad altre istituzioni locali e regionali - siamo in attesa dei dati sulla condizione dell'aria anche se non risultano attualmente stivate nei magazzini merci che possano determinare una condizione di tossicità". (ANSA).