Il voto

Sardegna, lo sconfitto Truzzu: "Ho perso io, fattori nazionali non c'entrano"

Duemila voti lo scarto con la candidata di M5S e Pd Todde. Il candidato del centrodestra: "Ho mandato un messaggio a Giorgia Meloni,la responsabilità è mia. Cagliari ha votato contro di me"

CAGLIARI


CAGLIARI. "Ho mandato un messaggio a Giorgia Meloni. Ma la lettura del voto è semplice: non sono state elezioni influenzate da fattori nazionali e il dato che lo prova è il risultato di Cagliari che, più che votare Todde, ha votato contro di me. Sarebbe bastato avere tre-quattro punti in più per vincere l'intera gara". Così il candidato del centrodestra sconfitto alle regionali sarde, Paolo Truzzu (FdI). "Per questo dico che la responsabilità è mia. Ci sono diverse Sardegna. Abbiamo avuto un grande risultato fuori dai centri urbani. Le cause del voto di Cagliari? Ci sono tanti fattori: voto disgiunto, cantieri". 

"Stamattina ho chiamato Alessandra Todde e le ho fatto i complimenti. Le ho detto che ci rivedremo in Consiglio regionale. Abbiamo perso davvero per uno 'sputo', circa duemila voti su 750mila sardi che sono andati a votare", ha detto ancora Truzzu.













Altre notizie

Attualità