Podcast

Morire per reincarnarsi più forti e saggi: la tragica storia dei coniugi Patané che sacrificarono la piccola Desirè - 3ª parte

La storia della famiglia Patanè: dal macabro ritrovamento a Commezzadura al drammatico epilogo. Ascolta il podcast di Mario Cagol da «Il suono delle pagine»

LA SERIE / 1 La strage di Vetriolo
LA SERIE / 2 Lo scolaro e la maestra

LA SERIE / 3 Il mistero della cisterna
LA SERIE / 4 Scomparsa nel nulla
LA SERIE / 5 Rapina di sangue



TRENTO. Una tragedia che finisce in strage: la drammatica storia della piccola Desirè, 5 anni, trovata morta il 29 giugno 1978, a Commezzadura, in val di Sole, ai piedi del campanile della chiesa di Sant’Agata, vittima di una sorta di omicidio rituale, si conclude con un epilogo altrettanto drammatico.

È una vicenda folle, costellata di morti, tutto in nome di una setta pseudo-religiosa e familiare che porta alla pazzia i coniugi Patanè, Cesare e Margherita, fino a sacrificare la loro figlioletta. La morte come purificazione, passo necessario per ritornare alla vita più forti e più sapienti: è questo che spinge marito e moglie, affiancati dal cognato.

L’incredibile vicenda di Desirè è uno degli episodi raccontati da Luigi Sardi nel libro «Delitti e misteri in Trentino» edito da Curcu & Genovese e che adesso è diventato un podcast grazie all'intensa interpretazione di Mario Cagol in «Il suono delle pagine».

In questa terza e ultima parte Mario Cagol racconta l’epilogo dell’intera vicenda che ha come protagonisti i membri della famiglia Patanè.

Ma ecco il podcast di Mario Cagol:

Riscolta le prime due puntate:

 

 

















Altre notizie







Attualità