Aerospaziale settore di sviluppo per Fvg e Belgio



(ANSA) - TRIESTE, 23 MAG - La forte crescita e lo sviluppo del settore aerospaziale sono stati al centro dell'incontro tra il vicepresidente della Camera di commercio Venezia Giulia, Massimiliano Ciarrocchi, l'ambasciatore del Regno del Belgio in Italia, Pierre-Emmanuel De Bauw, accompagnato nell'incontro dal console onorario del Regno del Belgio a Trieste, Guido Carignani.

Se da un lato la portualità e la logistica sono comparti economici fondamentali che già collegano il Belgio e il Friuli Venezia Giulia, indubbiamente l'importante ruolo svolto da Belgio e Italia all'interno dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) pone rilevanti possibilità di crescita comune nel settore aerospaziale, riporta una nota.

"In questa regione - ha sottolineato Ciarrocchi - il Comitato Promotore del Cluster Aerospaziale e Tecnologico Alpe Adria (CT3A), frutto dell'iniziativa voluta e supportata dalla Camera di commercio Venezia Giulia, vede coinvolti una ventina di promotori che si sono impegnati nell'analisi degli studi di fattibilità, ma che ora sono anche disponibili alla creazione di un Cluster in grado di integrare competenze tecnologiche, scientifiche ed industriali presenti in Friuli Venezia Giulia.

Conoscenze, nel loro complesso - ha aggiunto Ciarrocchi - funzionali ad acquisire un ruolo di grande potenzialità in un settore all'avanguardia e in forte crescita". Un'iniziativa che l'ambasciatore De Bauw ha valutato molto favorevolmente, dando la disponibilità a verificare da subito delle possibili connessioni tra i due territori proprio nell'ottica di quella "complementarità che dovrebbe essere alla base di interazioni tra i Paesi europei improntate a una minor concorrenza e una maggiore collaborazione". (ANSA).









Altre notizie



Attualità

la tragedia

Incendio in un'autofficina a Milano: tre morti e tre feriti

E' accaduto tra via Fra Galgario 8 e via Anguissola. Le vittime si trovavano all'interno di un appartamento al terzo piano dell'edificio di 6 piani in cui è sviluppato il rogo. Sarebbero un'anziana, un cittadino italiano e un'altra persona di origini straniere. Tra i feriti anche un addetto dell'officina da cui sono partite le fiamme (foto Ansa)