Trapianti per salvare le foreste sottomarine

Quasi invisibili agli occhi ma essenziali alla vita dei mari: sono le praterie di Posidonia, una pianta fondamentale per gli ecosistemi marini e la produzione di ossigeno. Crisi climatica, erosione e attività umana ne hanno ridotto la presenza di un terzo in 50 anni ma è possibile ripristinare queste foreste sottomarine grazie ai trapianti. Il racconto è in un documentario realizzato da ricercatori dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra).