Tennis

Wimbledon, Sinner si arrende a Medvedev in 5 set

Jannik ha lottato fino alla fine ma il russo è apparso implacabile al servizio



QUINTO SET. Medvedev si riprende la scena e conquista il break nel quarto game. Il russo sale 4-1 tenendo sempre il servizio, Jannik accorcia sul 4-2. Ma Medvedev torna implacabile a servizio e chiude il set 6-3. E vola in semifinale.

QUARTO SET.In avvio di quarto set Sinner conferma le buone sensazioni lasciate intravedere alla fine del parziale precedente e conquista il break al terzo game. Jannik consolida il vantaggio e sale 3-1. L’inerzia è decisamente cambiata e Sinner strappa al russo un altro break: va a servire sul 4-1. Si procede con regolarità fino al 6-2 finale. Si va al quinto e decisivo set.

TERZO SET. Colpo di scena nel corso del terzo set: Jannik Sinner si è rivolto al suo medico dicendo «Mi gira la testa». Il campione altoatesino è stato accompagnato negli spogliatoi per una visita. Medvedev resta in campo e aspetta di sapere se Sinner potrà continuare a giocare. Sinner rientra dopo 11 minuti di sospensione.

Jannik accorcia subito dopo il rientro e sembra essersi ripreso. Medvedev sbaglia molto, ma al servizio non concede nulla. Medvedev va a servire per il set sul 5-4. Ma Jannik ha alzato il suo livello e si guadagna finalmente tre palle break. La prima se ne va con un dritto troppo lungo, la seconda se la prende e pareggia i conti 5-5. È il primo break subito dal russo. Sinner adesso sembra in fiducia e sale subito 6-5. L’inerzia sembra cambiata, Sinner mette l’avversario sotto pressione, ma si va al tie-break. E Medvedev scappa via e si aggiudica il terzo set (7-4). Adesso conduce 2-1.

SECONDO SET. Nel terzo game del secondo set, Medvedev trasforma la prima palla break dell’incontro, va a servire sul 2-1 e consolida il vantaggio. Per Jannik è un momento di difficoltà, ma riesce a tenere il turno di servizio ai vantaggi. Il russo è però implacabile a servizio e sale 4-2. Poi si guadagna due palle break: Jannik le annulla entrambe e, seppure a fatica, tiene il servizio. Madvedev non concede nulla e Sinner, sul 5-3 per il russo, va a servire per restare in partita. Questa volta Jannik tiene il servizio con autorità, mettendo a segno il primo ace della sua partita. Il russo però non molla niente e chiude il set 6-4. Siamo 1-1.

PRIMO SET. L’avvio è all’insegna dell’equilibrio. Entrambi i tennisti hanno mantenuto i rispettivi turni di servizio. Si procede così fino al 6-6 e si va al tie-break. Tiratissimo, come tutto il set. Sul 6-7, Medvedev annulla un set point sul servizio di Jannik. Che si riporta avanti e, grazie a un doppio fallo di Medvedev, chiude il tie-break 9-7.

 

LONDRA. Il numero 1 del mondo, Jannik Sinner, contro il numero 5, Danil Medvedev.

In ballo, l’accesso alle semifinali di Wimbledon. Sul campo principale del torneo si affrontano per la dodicesima sfida nel circuito. Il russo è ancora in vantaggio 6-5, ma Jannik ha vinto tutte le ultime 5 partite, tra cui la finale degli Australian Open.

Per arrivare ai quarti, Sinner ha battuto Hanfmann 6-3 6-4 3-6 6-3, Berrettini 7-6 7-6 2-6 7-6, Kecmanovic 6-1 6-4 6-2 e Shelton 6-2 6-4 7-6. ​Medvedev ha eliminato Kovacevic 6-3 6-4 6-2, Muller 6-7 7-6 6-4 7-5, Struff 6-1 6-3 4-6 7-6 e Dimitrov 5-3 ritiro.













Altre notizie

Attualità