EUROPEI DI CICLISMO

Il morso del cobra, a Trento trionfa Sonny Colbrelli. Bruciato allo sprint il belga Evenepoel

Entusiasmante volata in via Belenzani. Quarto il trentino Matteo Trentin

GUARDA LE IMMAGINI: Folla di tutte le età lungo il percorso. E ci sono anche i bimbi del campione bresciano

TRENTO. Il cobra colpisce a Trento. E’ l’azzurro Sonny Colbrelli il vincitore dei campionati europei di ciclismo, che oggi a Trento hanno vissuto la giornata conclusiva. Secondo il belga Remco Evenepoel, sconfitto allo sprint in via Belenzani.

Entusiasmante il finale, con una gara di nervi fra i due fuggitivi e il bresciano che ha lasciato tirare il belga. Colbrelli è entrato per prima nel rettilineo finale, dopo la pericolosa curva a gomito. Poi ha scatenato tutta la sua potenza. E il campione italiano si è laureato anche campione europeo. Ad assistere al trionfo anche la sua famiglia, con i bimbi di Colbrelli che indossavano la maglia tricolore: ora dovranno cambiarla...

Europei di ciclismo: folla di tutte le età per la gara dei big. Ci sono anche i bimbi di Colbrelli

Pubblico assiepato lungo il percorso cittadino. Grande il tifo per i ciclisti azzurri, in particolare per Trentin, protagonista della fuga decisiva. Fra il pubblico anche i figli del trionfatore, Sonny Colbrelli, con la maglia tricolore conquistata dal loro papà ad inizio estate (foto di Claudio Libera)

Al terzo posto il francese Benoit Cosnefroy, campione del mondo under 23 nel 2017, quarto il trentino Matteo Trentin. Per l'Italia quella del bresciano Colbrelli è la quarta vittoria consecutiva in questa prova degli Europei di ciclismo. "Avevo addosso un po' di pressione - ha commentato Colbrelli dai microfoni Rai -, perché ero uno dei favoriti, ho dato tutto, la squadra è stata grandissima e ho conquistato questo oro che vale doppio in quanto ottenuto in casa, in Italia. Sono felice, vincere qui è qualcosa di indescrivibile". "Non siamo mai andati piano - ha detto ancora l'azzurro -, negli ultimi quattro giri siamo rimasti davanti una decina di corridori e io per seguire Evenepoel ho dato anche quello che non avevo".