L’Appiano cerca la partita perfetta a Conversano

Bolzano. Nella giornata di oggi, il penultimo sabato di novembre, va in scena la dodicesima giornata di Serie A di pallamano. La massima competizione italiana procede senza che scendano in campo tre...

di Gabriel Marciano

Bolzano. Nella giornata di oggi, il penultimo sabato di novembre, va in scena la dodicesima giornata di Serie A di pallamano. La massima competizione italiana procede senza che scendano in campo tre delle prime cinque squadre in classifica: Sassari, Bolzano e Siena. E stavolta il motivo della mancata disputa delle partite di campionato non è il virus, bensì il secondo turno di European Cup, che vede impegnate Siena e Sassari, lasciando quindi ai box anche le avversarie Bolzano e Pressano.

Sarà il Conversano a cercare di approfittarsene per scavalcare il Sassari in cima alla classifica e staccare il Bolzano che è subito dietro con una partita in meno. I pugliesi, che vengono da una serie di vittorie convincenti – le ultime contro Merano e Molteno – ospiteranno tra le mura amiche del Pala San Giacomo l’Appiano allenato da Miljan Gagovic. I leoni gialloblù non stanno facendo male e vengono da un buon inizio di campionato, che in undici partite ha portato dieci punti e la metà alta della classifica (seppur siano inseguiti da diverse squadre che devono recuperare partite). Ma, soprattutto, raramente le big hanno avuto vita facile contro il capocannoniere di questo campionato, Modestas Starolis, e i suoi compagni. Anche oggi lo Sparer ci proverà, conscio di dover giocare una partita perfetta per poter fare punti a Conversano.

Il Bressanone invece deve ripartire dalla sconfitta subita in casa contro il Fasano. Nel match del Pala Laghetto, ha debuttato il nuovo terzino destro Kholodiuk, che pare non sappia parlare né italiano, né tedesco, né inglese. Ma i problemi vanno superati e quindi la Forst deve risollevare stasera contro il Fondi. I laziali in casa hanno colto i quattro punti stagionali, ma non è una scusa: l’opportunità di riscatto va colta.

Proprio il Fasano sarà invece l’avversario del Merano. L’Alperia di coach Prantner, uscita sconfitta – forse immeritatamente – dal derby a Bolzano, ha tutte le carte in regola per andare a fare punti in terra pugliese.

STASERA IN CAMPO: Siracusa-Cingoli h 16.30, Fondi-Bressanone h 17.00, Conversano-Appiano h 18.00, Fasano-Merano h 19.00. Rinviate: Sassari-Pressano, Trieste-Molteno, Siena-Bolzano.

LA CLASSIFICA DOPO 11 GIORNATE: Sassari 17 punti/9 partite, Conversano 16/9, Bolzano 15/8, Cassano Magnago 12/9, Siena 11/7, Trieste 10/9, Appiano 10/11, Pressano 8/6, Merano 7/7, Fasano 6/9, Bressanone 4/7, Fondi 4/9, Cingoli 3/8, Siracusa 3/10, Molteno 2/10.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.