tennis

La favola di Jas Paolini, prima italiana in semifinale a Wimbledon

Sconfitta in due set l’americana Navarro, da lunedì sarà la numero 5 al mondo: «E’ pazzesco aver vinto sul Centrale». Giovedì 11 luglio la sfida con la croata Donna Vekic



LONDRA. Una partita perfetta consegna alla storia Jasmine Paolini, la prima tennista italiana di sempre a raggiungere la semifinale a Wimbledon, dopo aver liquidato in due set, con disarmante autorevolezza, la statunitense Emma Navarro.

E dire che la n.19 del seeding l'aveva sempre battuta nei tre precedenti incontri, ma  ieri (9 luglio) - al suo debutto sul Centre Court - Paolini ha giocato il suo miglior tennis, dominando dal primo fino all'ultimo scambio, senza concedere nulla all'avversaria (6-2 6-1).

"E' incredibile, è pazzesco aver vinto su questo campo. Sono così contenta che non so cosa dire in questo momento. E' speciale essere qui in semifinale, diventare la n°5 del mondo è incredibile", le parole a caldo di una emozionatissima Jasmine.

Impressionante il rendimento dell'allieva di Renzo Furlan negli Slam 2024 rispetto al recente passato, quando non era mai andata oltre il secondo turno. Il nuovo anno si è aperto con l'exploit a Melbourne (ottavi di finale), quindi la finale persa di Parigi (contro Iga Swiatek), e adesso la semifinale ai Championships.

Domani, giovedì 11 luglio, è attesa dalla croata Donna Vekic, n.37 del ranking mondiale, che in tre set ha superato la qualificata neozelandese Lulu Sun (57 64 61). A favore dell'italiana, 2-1, i precedenti. "Sarà dura - aggiunge parlando della prossima avversaria - In una semifinale dello Slam non ci sono mai avversari facili. Donna sta giocando alla grande, ma spero di giocare al meglio, e riuscire a dare il 100%. Di sicuro lotterò su ogni palla".













Altre notizie

Attualità