Le Eagles perdono per due volte a Vienna

Vienna. Trasferta a Vienna senza particolare gloria per le Eagles Bolzano Alto Adige che nelle due partite contro le Sabres nell’ambito dell’European Women’s Hockey League hanno rimediato due...

Vienna. Trasferta a Vienna senza particolare gloria per le Eagles Bolzano Alto Adige che nelle due partite contro le Sabres nell’ambito dell’European Women’s Hockey League hanno rimediato due sconfitte. Battute per 6 a 1 nella prima partita, le aquile bolzanine ieri pomeriggio hanno lottato alla pari contro le viennesi venendo battute solo per 1 a 0. Sul ghiaccio della Halle 1 della Erste Bank Arena, le pluricampionesse italiane nella partita di ieri mattina hanno mostrato un gioco più dinamico e armonico rispetto alla partita del giorno prima. Buona la prestazione del portiere Daniela Klotz che ha negato alle Sabres più volte la via del gol. Match-winner Emma Hofbauer nei minuti iniziali del terzo drittel. Nella prima partita le austriche hanno fatto la differenza nella frazione centrale terminata sul 5 a 1 dopo un parziale di 3 a 0. Il gol della bandiera delle Eagles è stato siglato da Anna Caumo poco dopo metà del primo tempo quando il risultato era sul 2 a 0. Il prossimo appuntamento in Ewhl per le ragazze di coach Stefano Daprà sarà il 23 e 24 al Palaonda contro le polacche del Silesian Metropolis Katowice.

Serie A

Prima un’amara sconfitta per 2 a 1 contro le Girls Project di Aosta, poi la vittoria di misura (1-0) contro le Piemont Rebelles, è il bilancio delle Dobbiaco Icebears nella trasferta tra Val d’Aosta e Piemonte. Le pusteresi hanno affrontato le due partite con l’organico ridotto all’osso. Ieri a Pinerolo match-winner è stato Mia Klettenhammer a 14” dal termine della gara.

Mondiale under 20

Gli Usa battendo per 2 a 0 il Canada si sono laureati campioni del mondo under 20 nella rassegna andata di scena ad Edmonton e Red Deer (Canada). Reti di Alex Turcotte e Trevor Zegras. Medaglia di bronzo alla Finlandia che si è imposta per 4 a 1 sulla Russia allenata da Igor Larionov, leggenda dell’hockey e già consulente dell’Italian Blue Team. L’Austria ha concluso il Mondiale all’ultimo posto con un solo gol segnato e 29 subiti. MAR