Oberhammer, Masera, Kofler e Fusaro sono da medaglia

Bolzano. Riflettori puntati su Grosseto che, da oggi a domenica 20 settembre, ospiterà i campionati italiani di atletica leggera dedicati agli Juniores e alle Promesse. Alla manifestazione...

Bolzano. Riflettori puntati su Grosseto che, da oggi a domenica 20 settembre, ospiterà i campionati italiani di atletica leggera dedicati agli Juniores e alle Promesse. Alla manifestazione partecipano anche numerosi atleti altoatesini.

È la quarta volta negli ultimi 23 anni che la Fidal sceglie Grosseto per svolgervi i campionati italiani, confermando così il grande feeling tra la città toscana e l’atletica. In Toscana Sono attesi più di 1500 atleti. Il record di 1600 iscritti, raggiunto quattro stagioni fa, rimane quello di Bressanone. In palio ci sono complessivamente 68 titoli, 34 per ciascuna categoria equamente ripartiti al maschile e al femminile. Sarà un’edizione particolare per tanti motivi. Uno di questi è che si gareggia in tre diversi impianti fra loro vicini: lo stadio Carlo Zecchini accoglierà la maggior parte delle competizioni (tutte le gare di corsa, i salti e il getto del peso), il lancio del giavellotto sarà al campo scuola Bruno Zauli, invece martello e disco al campo Nilo Palazzoli. A causa delle attuali restrizioni, l’evento si disputerà a porte chiuse per il pubblico.

Tra i tanti concorrenti anche una vasta rappresentanza altoatesina, in una manifestazione che lo scorso anno a Rieti ha regalato una medaglia d’oro al quattrocentista Brayan Lopez dell’Athletic Club 96 Bolzano. Le altre speranze altoatesine, l’ottocentista pusterese Katharina Oberhammer ed il bolzanino Alberto Masera nell’alto, avevano dovuto dare forfait.

La Oberhammer e Masera sono invece iscritti quest’anno e proveranno a salire sul podio. Gli altoatesini punteranno forte anche sulla Juniores Nathalie Kofler. La 19enne astista di Lana è la quinta iscritta con 3.90 metri. Punta ad un piazzamento top anche l’Under 23 Anna Menz (lungo) di Marlengo. Ottime chance pure per l’astista bolzanino Nicolò Fusaro, che in questa stagione ha già superato 5.01 metri. Il suo compagno di squadra nell’Athletic Club 96 Bolzano, Destiny Nkeonye, vanta nel lungo la quinta misura con 7.15 metri. Occhi puntati anche sulla quattrocentista Federica Cavalli e sulla velocista brunicense Ira Harrasser (100 e 200 metri).