sport

Sci: ricorso al Tas contro l’elezione di  Eliasch alla presidenza Fis

L’iniziativa è delle federazioni di  Austria, Svizzera, Germania e Croazia



BOLZANO. Le Federazioni di Austria, Svizzera, Germania e Croazia hanno presentato ricorso al Tas, il tribunale internazionale di giustizia sportiva, di Losanna contro le modalità di elezione alla presidenza Fis dello svedese Johan Eliasch, patron della Head.

Come riportano i quotidiani austriaci, al congresso Fis di Milano vi era come candidato unico lo stesso Eliasch.

Non accettata là votazione a scrutinio segreto, tutti i voti che non riportavano il suo nome furono annullati, dando come risultato una sorta di elezione all'unanimità mentre i voti per Eliasch erano stati 70 su 126 federazioni presenti.

Molti delegati abbandonarono per protesta la sala al momento del voto.

Dietro la contestazione legale sulla correttezza di questa modalità di voto vi sarebbero anche poi problemi economici legati alla scelta Fis di accentrare su se stessa, togliendola alle federazioni nazionali, tutto il sistema di commercializzazione delle gare di coppa del mondo. 

















Altre notizie







Attualità