Virtus Bolzano da trasferta

BOLZANO. Nel focus i primi punti in trasferta…meglio tre! E’ l’obiettivo della Virtus Bolzano che questo pomeriggio (inizio alle ore 14,30) sarà impegnata sul terreno del Dal Molin di Arzignano, dove...

di FILIPPO ROSACE

BOLZANO. Nel focus i primi punti in trasferta…meglio tre! E’ l’obiettivo della Virtus Bolzano che questo pomeriggio (inizio alle ore 14,30) sarà impegnata sul terreno del Dal Molin di Arzignano, dove affronterà la locale formazione vicentina, attualmente fanalino di coda del girone C. Arzignano che, lo scorso 5 novembre, per cercare di dare una sterzata al proprio cammino ha esonerato mister Manuel Spinale e affidando la squadra al nuovo trainer Giuseppe Bianchini. Nel reccupero della settoma giornata, la Virtus Bolzano punta a conquistare i primi punti in trasferta,

Bilancio che attualmente presenta lo zero in colonna, avendo i biancorossi perso i due match al momento disputati lontano dall’Internorm Arena contro Montebelluna e Adriese.

In vista del probante match contro la compagine vicentina, mister Sebastiani può contare sul recupero del terzino Kicaj e del centrocampista Bounou. Ai box rimangono solo Cremonini e Bordoni. L’Arzignano, attualmente ultimo in classifica con due punti, nello scorso campionato militava nel girone C della terza serie.

“Il fatto che l’Arzignano occupi l’ultima posizione in classifica – spiega mister Alfredo Sebastiani – non ci deve condizionare. La società ha operato il cambio alla guida tecnica e questo, certamente, conferirà un nuovo slancio ad un organico che, a mio avviso, rimane tra i più importanti del girone. Non è esagerato dire che considero la sfida con l’Arzignano una tra le più impegnative del nostro calendario. Andremo a giocarcela – conclude Sebastiani – potendo contare sulla nostra ritrovata condizione che nelle ultime giornate ci ha permesso di fare la differenza, anche contro avversari di una certa levatira. E’ arrivato il momento di conquistare i primi punti in trasferta…magari i primi tre punti!”

Da Arzignano il neo tecnico Bianchini lancia la sfida alla formazione bolzanina: “ho trovato un gruppo molto voglioso di far bene, con tanti ragazzi che si sono subito messi a disposizione. La Virtus Bolzano è una squadra estremamente organizzata, che lavora insieme con lo stesso allenatore da diversi anni, hanno intensità e qualità di palleggio con giocatori molto importanti. Hanno giovani forti e credo facciano del ritmo e dell’organizzazione le proprie armi migliori. Si tratta davvero di un avversario tosto. L’Arzignano deve fare una gara di personalità, a fare una partita tosta, lottando su ogni pallone, provando a portare a casa punti. L’importante è trovare al più presto lo spirito di squadra. Tatticamente ci sto ancora pensando se proporre da subito dei cambiamenti: devo studiare bene le qualità di tutti i giocatori, e solo in extremis deciderò chi andrà in campo e con che modulo”.

Per la Virtus Bolzano si tratta dell’ultimo match del mese, visto che la ripresa del campionato, inizialmente prevista per domenica 29 novembre, slitta al prossimo 6 dicembre. E’ quanto deciso dalla LND che, alla luce dell’ulteriore condizionamento dettato dall’emergenza panmdemica che ha sbianchettato diversi recuperi di gare calendarizzate in questo mese di novembre.

“Il Dipartimento Interregionale, - si legge nel comunicato emesso dalla LND - salvo ulteriori e diversi provvedimenti che dovessero rendersi necessari, ha fissato la data del 6 dicembre per la ripresa regolare del Campionato con le partite della 7^ giornata (la 9^ per i gironi A e C) che avrebbero dovuto disputarsi lo scorso 8 novembre. Priorità quindi ai recuperi ancora da giocare calendarizzati per il prossimo 29 novembre. I recuperi ancora non programmati si disputeranno dopo il 6 dicembre”.