Da pane a birra non si butta niente.Al via Forum Greenaccord



(ANSA) - ROMA, 25 NOV - Dal pane alla birra non si butta niente; la spinta gentile dei nudge per cambiare i nostri stili di vita e cambiare il mondo; dagli scarti dell'arancia ai sistemi di accumulo più sostenibili; l'agrivoltaico e le prospettive per integrare rinnovabili e tutela del suolo. Questi sono solo alcuni dei temi che vengono affrontati al XVII Forum dell'Informazione cattolica per la Custodia del Creato, al via a Bari da oggi alle 15 e fino a domenica 27 novembre all'Auditorium "Mons. Magrassi", dedicato quest'anno al ruolo delle comunità per una conversione ecologica inclusiva e generativa. Prevista la partecipazione straordinaria dell'attrice Antonella Attili alla serata 'Sentinella del Creato'. L'evento, gratuito, è aperto al pubblico ed è accreditato presso l'Ordine dei giornalisti nazionale come corso di formazione con crediti (12 nelle due giornate) e conta sul sostegno, tra gli altri, dell'Arcidiocesi di Bari-Bitonto e del Consiglio della Regione Puglia.

"Senza comunità solidali non ci saranno coese comunità", dice Alfonso Cauteruccio, presidente di Greenaccord Onlus. Tre le sessioni di lavoro: la prima su rinnovabili e comunità energetiche; la seconda su economia circolare e responsabilità sociale dei portatori di interesse; la terza su turismo esperienziale e sostenibile. La prima tavola rotonda, dal titolo 'La transizione energetica efficace e duratura che valorizza le comunità', prevista nel pomeriggio di venerdì 25 novembre dalle 15, con le ricercatrici di Enea, Cnr e Crea. La seconda giornata (26 novembre), dal titolo 'L'economia circolare come nuova frontiera della giustizia sociale', sarà aperta, alle 9, dalla relazione di uno dei più appassionati e autorevoli "padri nobili" dell'ambientalismo italiano, il docente e ricercatore Walter Ganapini. Tra le esperienze presentate quella del foggiano, neanche ventenne, Raffaele Nacchiero, fondatore di AraBat, che ambisce ad allungare il ciclo di vita dei sistemi di accumulo mediante il riuso degli scarti delle arance. Terzo e ultimo panel del Forum, dal titolo 'Dal turismo di massa a quello esperienziale', con inizio alle 15 di sabato con l'intervento del dirigente del dipartimento 'Turismo, Economia della cultura e Valorizzazione del territorio' della Regione Puglia, Aldo Patruno. (ANSA).















Altre notizie









Attualità