Xylella: 119 ulivi malati, istituita zona infetta Valle d'Itria



(ANSA) - BARI, 25 NOV - Istituita una nuova area infetta denominata 'Valle d'Itria' a causa dell'elevato rischio sanitario confermato nell'area tra Monopoli e Polignano con 119 ulivi infetti. A darne notizia è Coldiretti Puglia, in relazione alla determinazione dell'Osservatorio Fitosanitario pugliese con relativa zona cuscinetto della larghezza di 5 km.

L'elevato numero di piante infette trovate nelle aree comprese tra Polignano e Monopoli - aggiunge Coldiretti Puglia - ha confermato l'elevato rischio sanitario descritto nel Piano D'Azione 2022, con la necessità eliminare: la pianta trovata infetta, tutte le piante della stessa specie di quella infetta indipendentemente dal loro stato sanitario, le piante di specie diverse da quella infetta che sono risultate infette in altre parti dell'area delimitata e tutte le piante specificate, che non sono state immediatamente sottoposte a campionamento e ad analisi molecolare, tutto questo in un buffer di 50 metri dalla pianta infetta.

"Intanto - conclude Coldiretti - sono 1.054 gli ulivi infetti abbattuti da giugno ad oggi, una misura molto sofferta che si è resa necessaria per arrestare l'avanzata della Xylella, il batterio killer che interessa 8mila chilometri quadrati di territorio, il 40% della Puglia, con un totale di 240 piante infette rinvenute nel piano di monitoraggio 2022". (ANSA).















Altre notizie









Attualità