Video

mondo

Esplosioni a Beirut, auto sollevate da terra e macerie ovunque

Due forti esplosioni a Beirut, nella zona del porto hanno causato, secondo un primo parziale bilancio, almeno 10 morti e decine di feriti. In molti stanno camminando, a piedi, per le strade dirette agli ospedali della città. Nel distretto di Achrafieh, i feriti si dirigono al nosocomio Hôtel Dieu. Davanti al centro medico di Clémenceau, decine di feriti, compresi i bambini, a volte coperti di sangue, aspettano di essere curati. Quasi tutte le vetrine dei quartieri di Hamra, Badaro e Hazmieh, nella parte orientale di Beirut, sono state distrutte. Due militari italiani sono rimasti feriti in modo non grave in seguito alle esplosioni avvenute a Beirut, mentre altri sono sotto osservazione perché in stato di choc. Lo apprende l'ANSA da fonti qualificate, secondo cui i militari fanno parte di un'unità del contingente italiano in Libano.