Deroga al bilinguismo per i medici: i chiarimenti del presidente Kompatscher

La deroga all’obbligo del bilinguismo è consentita solo nel caso di contratti a tempo determinato. Che non potrebbero durare più di 3 anni, secondo le norme nazionali ed europee. Già il fatto di avere un contratto a tempo determinato che dura 5 anni, giustificato con il fatto di consentire l’apprendimento della lingua, è una vistosa eccezione. Andare oltre è «quasi impossibile». Lo ha chiarito il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, riferendosi al caso dei medici nella sanità altoatesina.







Video









Altre notizie









Attualità