Gli studenti abbattono il Muro dell' artista Kiddy Citny

Ultimo atto, questa mattina (13 febbraio), nel cortile del Museo Civico di Bolzano, della performance artistica "Contro tutti i muri" di Kiddy Citny che, a 30 anni dal crollo del Muro di Berlino, dopo aver realizzato a Bolzano un'opera a grande valenza simbolica esposta negli spazi esterni del Museo Civico, ha lasciato che fossero gli studenti (un centinaio) delle scuole cittadine, ad abbatterla, così come accadde per il famoso Muro berlinese (video Pablo Acero)

Video

locale

Brutale aggressione notturna al portiere dell'Hotel Laurin

Un uomo si è presentato davanti all'ingresso dell'hotel poco dopo le 2 di giovedì chiedendo una stanza. Mohammad Imtiaz Syed, il portiere di notte, gli ha spiegato come l'albergo fosse pieno, concedendogli comunque la possibilità di entrare qualche minuto nella struttura per scaldarsi. Una volta dentro, però, l'uomo non voleva più andarsene e quando Mohammad ha chiamato il 112 è scattata la brutale aggressione

locale

Val Gardena, chi è il maestro di tennis al di là della rete? Il numero uno del mondo Novak Djokovic

Un'esperienza indimenticabile per i giovani tennisti del TC Ortisei che hanno avuto l'onore di condividere il campo con un maestro davvero speciale. Il numero uno della classifica mondiale, Novak Djokovic, amante della Val Gardena, si è infatti concesso ai piccoli atleti nel corso della sua ultima visita in Alto Adige (video Facebook/Internazionali Tennis Val Gardena)

locale

Gli studenti abbattono il Muro dell' artista Kiddy Citny

Ultimo atto, questa mattina (13 febbraio), nel cortile del Museo Civico di Bolzano, della performance artistica "Contro tutti i muri" di Kiddy Citny che, a 30 anni dal crollo del Muro di Berlino, dopo aver realizzato a Bolzano un'opera a grande valenza simbolica esposta negli spazi esterni del Museo Civico, ha lasciato che fossero gli studenti (un centinaio) delle scuole cittadine, ad abbatterla, così come accadde per il famoso Muro berlinese (video Pablo Acero)

locale

Spaventoso incendio nella notte a Prato allo Stelvio

C'è voluto l'intervento di 200 vigili del fuoco per domare le fiamme che nella notte hanno avvolto un magazzino di residui della lavorazione del legno a Prato allo Stelvio. L'incendio, per via del vento, ha rischiato di propagarsi al vicino bosco. Una persona è stata trasferita all'ospedale di Silandro con sintomi di intossicazione (Video Vigili del fuoco volontari provinciali)