La morte del piccolo disabile curdo iracheno Adan non può restare senza risposte

Adan è morto. Ed è morto qui. Non doveva succedere. Ma è successo. Sul banco degli imputati, ancora prima dei medici (l’indagine è un atto dovuto), c’è la Provincia autonoma di Bolzano. Per una circolare che va riscritta (i richiedenti asilo vulnerabili meritano infatti ben altra attenzione) e perché, agli occhi dell’opinione pubblica locale, ma anche nazionale e internazionale, non è pensabile che si muoia così in Alto Adige: nella terra dell’integrazione ...

La morte del piccolo disabile curdo iracheno Adan non può restare senza risposte

Adan è morto. Ed è morto a Bolzano. Non doveva succedere. Ma è successo. Sul banco degli imputati, ancora prima dei medici (l’indagine è un atto dovuto), c’è la Provincia autonoma di Bolzano. Per una circolare che va riscritta (i richiedenti asilo vulnerabili meritano infatti ben altra attenzione) e perché, agli occhi dell’opinione pubblica locale, ma anche nazionale e internazionale, non è pensabile che si muoia così in Alto Adige: nella terra dell’integrazione ...

Se Mentana fa tremare la potente Autonomia

«Ho solo detto che il re è nudo». La frase - pronunciata nel corso di una delle telefonate che ci siamo fatti in questi giorni - è di Enrico Mentana, considerato il “nemico pubblico” numero uno dell’autonomia solo perché una settimana fa ha osato dire quello che purtroppo pensano in molti: che l’autonomia - semplifico - non ha più ragion d’essere. Avete già letto molti commenti e molte reazioni più o meno stizzite. E avete saputo che più di un giovane ...

Quando la politica produce macerie

Ago o pagliaio. Si tratta di scegliere. E la prima a dover scegliere è la politica. Che alimenta l’antipolitica quasi alla Scajola: a sua insaputa. Se ci si ostina a considerare un attacco alla democrazia (la frase è di Salvini, ma a turno l’hanno pronunciata un po’ tutti) ogni inchiesta della magistratura sui partiti, si sbatte contro il muro dell’incomprensione. Perché, di sparata in sparata, i cittadini - che vengono considerati elettori facili ...

Quel bimbo morto all'ex Hotel Alpi di Bolzano

È stato il primo. Ma per lui non ci sarà un trofeo. Viveva in un vecchio albergo in pieno centro. Ma non c’era nulla di dorato o di magico, nella sua esistenza. Ha affrontato un lungo viaggio. Nulla a che fare con le vacanze, però: era nel grembo di sua madre, in una bolla che almeno all’apparenza lo proteggeva dall’ansia della fuga e dalla disperazione. È nato a Bolzano, nel Nord ricco di un’Italia che qualcuno considera ancora simile a un miraggio. ...

Spostare gli occhi dal Pil al Pif

Da Bankitalia, incredibile ma vero, arrivano buone notizie: la crescita viaggia verso l’1,4 per cento e nel 2019 la crisi - stando alle analisi degli esperti di via Nazionale - diventerà finalmente un ricordo: catastrofico, sia chiaro. Perché questi anni ci hanno profondamente (non definitivamente, spero) cambiati. Il problema dell’Italia è infatti sempre il medesimo, purtroppo: il deficit di speranza. C’è una cappa pesante e scura che pesa da ormai ...

Uno sguardo nell'urna. Con sorpresa

Berlusconi risorto: grazie ad un’alleanza che ancora regge, a dispetto del tempo. Renzi crocifisso: abbandonato dai suoi ex amici di sinistra e da molti elettori. Grillo non pervenuto: il grillismo resiste, ma i Comuni sono altro e vince chi sa coalizzarsi, non chi gioca da solo. Elettori spariti: i partiti pensano che la diserzione sia legata al sole e al mare, ma le ragioni dell’astensione sono profonde e allarmanti. Politica al palo: ha vinto ...

Consulta e Convenzione: Trentino e Alto Adige divisi alla meta

In Trentino - e per una volta va detto che abbiamo fatto i “compiti” - la Consulta ha le idee abbastanza chiare: sul concetto di terzo statuto e anche sul fatto che lo si debba costruire tutti insieme. Superando le divisioni. Dall’Alto Adige, invece, arriva un (brutto) certificato medico. E la spaccatura che si è creata all’interno della Convenzione viene scambiata per un fallimento. Accade anche questo, in una terra resa complicata da conflitti ...

Mattarella, Van der Bellen e l'autonomia del futuro

Il ricordo è, insieme, nostalgia e ragione. Ma se la memoria non è mero esercizio di stile, ma rispettosa e utile ricostruzione delle radici del presente, allora non solo prevale la ragione, ma tutto ha un senso diverso. E domenica 11 giugno l’autonomia ha risposto nel migliore dei modi a chi s’ostina a confondere la faticosa conquista della pace e della convivenza con un privilegio. Il dolore e le diffidenze di ieri sono oggi (la definizione è di ...

Festival dell'economia fra disuguaglianze e populismo

Intitoli il Festival dell’economia «La salute diseguale». Per guardare l’economia da (e con) un microscopio diverso: quello della salute, in ogni senso intesa. E ti accorgi che accanto alle tante forme di diseguaglianza che caratterizzano non solo il mondo, ma anche il nostro Paese, che resta uno dei luoghi nei quali per avere una visita di un certo tipo aspetti mesi che diventano però miracolosamente giorni se sei disposto a pagare, è in verità ...