Tennis: Australia, Djokovic ai quarti

ROMA, 21 GEN - Novak Djokovic raggiunge i quarti degli Australian Open di tennis. Il serbo, n.1 del mondo, ha superato in quattro set il russo Daniil Medvedev, n.19 Atp, col punteggio di 6-4, 6-7, 6-2, 6-3, in 3h19'. Nei quarti il serbo affronterà il giapponese Kei Nishikori. (ANSA).

Gallerie

Tennis: Australia, Djokovic ai quarti

ROMA, 21 GEN - Novak Djokovic raggiunge i quarti degli Australian Open di tennis. Il serbo, n.1 del mondo, ha superato in quattro set il russo Daniil Medvedev, n.19 Atp, col punteggio di 6-4, 6-7, 6-2, 6-3, in 3h19'. Nei quarti il serbo affronterà il giapponese Kei Nishikori. (ANSA).

IL LUTTO - FOTO

Borga, grande commozione e folla enorme per l'ultimo saluto

Mezzolombardo, al funerale di Rodolfo Borga erano presenti tutte le cariche istituzionali e un gran numero di consiglieri ed ex consiglieri. Nella chiesa gremita, il governatore Fugatti, il presidente della Regione Kompatscher, il presidente del consiglio provinciale Kaswalder e gli ex Dorigatti e Paolazzi. La salma è partita poi per Tuenno per la tumulazione (foto Romano Magrone - agenzia Panato)

 

Cinema: Salemme-Abatantuono consuoceri 'contro'

Nord e Sud 'contro' interpretati da due futuri consuoceri molto bellicosi, ovvero Vincenzo Salemme e Diego Abatantuono. Tutto qui 'Compromessi sposi' di Francesco Miccichè, in sala dal 24 gennaio con Vision Distribution, che ricalca la commedia italiana più classica guardando soprattutto, come ammette lo stesso regista, a 'Totò, Fabrizi e i giovani d'oggi' capolavoro di Mario Mattoli del 1960. Il film di Vision Distribution e Camaleo con TimVision e Sky Cinema girato tra Gaeta e Formia, racconta di un colpo di fulmine, quello tra Ilenia (Grace Ambrose), giovane e sboccacciata fashion blogger di Gaeta, e Riccardo (Lorenzo Zurzolo), ragazzo bergamasco che aspira a fare il cantautore. Basta una notte e i due ragazzi vogliono già sposarsi, ma i loro rispettivi padri non sono affatto d'accordo. Diego (Abatantuono), padre del ragazzo, è infatti un ricco imprenditore del Nord dall'anima berlusconiana, mentre Gaetano (Salemme), padre di Ilenia, un più che corretto sindaco del Sud di fede grillina. Per i due consuoceri, e rispettive famiglie, c'è una sola mission: 'il matrimonio non s'ha da fare'. In questa commedia con Dino Abbrescia, Rosita Celentano, Elda Alvigini e con la partecipazione di Valeria Bilello e con Susy Laude, Sergio Friscia e Carolina Rey, ritmo frenetico, qualche parolaccia di troppo e le inevitabili gag tra la cultura del nord e quella del sud d'Italia che hanno alimentato tanto cinema di ogni parte del mondo. "Il mio personaggio - spiega Salemme oggi a Roma - è quello di un sindaco pieno di fragilità mascherate da rigida osservanza alle regole. Ma in questo film così, nonostante sia del sud, ricordo più Fabrizi che Totò, un ruolo che invece adotta Abatantuono". "Sono due consuoceri contrapposti nel carattere - spiega invece Abatantuono -. Sono quello del nord è vero, ma sono anche quello che si arrangia. Insomma un berlusconiano convinto". Ammette infine il regista: "Sì nel film c'è solo un pizzico di politica, ma è un tema solo sfiorato. In realtà Compromessi sposi è più la storia di due famiglie che si scontrano e dove alla fine i giovani sono, alla fine, quelli più maturi". Una curiosità, per la prima volta nel product placement del film approda un marchio di marijuana legale (Free Joint). Frase cult del film, infine, quella di Diego Abatantuono che con disprezzo dice al consuocero Salemme: "siete voi meridionali con i vostri ragù i veri responsabili del buco nell'ozono". (ANSA).

F1: Schumi jr subito show, batte Vettel in gara esibizione

''Quando debuttai alla ROC feci coppia con Michael e ricordo il modo in cui lo ammiravo. Oggi sono qui con suo figlio Mick. Sono certo che Michael sarebbe estremamente orgoglioso di lui". Parola di Sebastian Vettel che nel fine settimana ha partecipato insieme al figlio del sette volte campione del mondo alla Race of Champions in Messico: "Sappiamo tutti - aggiunge il tedesco come riporta autosport.com - che sarebbe molto più speciale avere Michael qui per assistere alla performance di Mick''. E sempre in Messico dopo la gara a squadre divise per nazioni, nella quale proprio Schumi jr e Vettel sono riusciti a salire sul secondo gradino del podio, a Città del Messico andava in scena il torneo individuale. Il caso ha voluto che i due si trovassero di fronte a bordo di vetture non certo da formula uno ma di una gara esibizione e che Schumi Junior riuscisse a superare il quattro volte campione del mondo dopo un tortuoso circuito da 55 secondi. Proprio sabato scorso la Ferrari Driver Academy ha annunciato di avere concluso un contratto con il campione di Formula 3 Europa 2018, Mick Schumacher, che nel corso di questa settimana sarà impegnato con i compagni della FDA nelle attività di preparazione pre-stagione.

Trasporti: iniziato sciopero dei mezzi a Milano

"E' iniziato alle 8.45 lo sciopero nazionale di 4 ore che proseguirà fino alle 12.45. La circolazione sulla linea M1 prosegue regolare sull'intera tratta. Sulla linea M2 la circolazione è garantita tra Cascina Gobba e Abbiategrasso mentre è sospesa nelle tratte Assago-Famagosta e Cascina Gobba-Gessate/Cologno. La linea M3 effettua servizio tra Maciachini e Porta Romana. Circolazione sospesa tra Maciachini e Comasina e tra San Donato e Porta Romana. La circolazione della linea M5 viene gradualmente sospesa". Lo ha comunicato Atm, l'Azienda tranviaria milanese. Lo sciopero è stato proclamato dalle sigle Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Faisa-Cisal e Fast Confsal, per protestare contro "le proposte europee di nuove norme sui tempi di guida e di riposo per il personale dei servizi di trasporto passeggeri a lunga percorrenza". Si attende una forte adesione dei lavoratori. L'Atm ha precisato che anche "in superficie saranno possibili riduzioni del servizio dovute al traffico intenso". La Polizia locale non segnala particolari criticità oltre a un prevedibile intenso traffico. (ANSA).

LE FOTO

Messico, salgono a 85 le vittime dell'esplosione all'oleodotto

TLAHUELILPAN (MESSICO) - Salgono a 85 le vittime dell'esplosione e dal successivo incendio di un tratto dell'oleodotto messicano Tuxpan-Tula, a Tlahuelilpan, nello Stato messicano di Hidalgo. A darne notizia il ministro della salute messicano, Jorge Alcocer, che ha anche quantificato in 58 le persone ricoverate in ospedale, mentre decine sono ancora i dispersi. Il governatore dello stato, Omar Fayad, ha aggiunto che ci sono enormi difficoltà a identificare le vittime, investite dalle fiamme mentre tentavano di trafugare carburante dalla condotta. Lo stato e i governi federali si stanno facendo carico di spese mediche e funebri.

LE FOTO

Non solo Bolzano: ecco l'eclissi di luna vista da altre prospettive...sempre altoatesine

L'eclissi totale di luna, che in Italia è iniziata alle 3:30 e ha raggiunto il massimo intorno alle 6, ha combinato i fenomeni della "luna rossa" e della "superluna": uno spettacolo per gli occhi ammirato da tanti bolzanini sui prati del Talvera, ma visibile anche dalle altre località della provincia. Ecco altre foto, scattate dall'altopiano del Renon e Vilpiano (foto DLife/Vigili del fuoco volontari Alto Adige)

LE IMMAGINI

Col naso all'insù ai prati del Talvera per godersi lo spettacolo della Superluna rossa

Milioni di persone in tutto il mondo hanno avuto l’opportunità di ammirare l’eclissi del 21 gennaio: la luna si è trovata nel punto più vicino alla terra ed è apparsa più grande e più luminosa del solito, assumendo una colorazione rossastra. Anche da Bolzano si è potuto assistere a questo spettacolo unico e in tanti si sono dati appuntamento prima dell'alba sui prati del Talvera, osservando con stupore il cielo (foto DLife)

Migranti: Di Maio, Ue sanzioni chi sfrutta Africa

AVEZZANO (L'AQUILA) - "Se la Francia non avesse le colonie africane, che sta impoverendo, sarebbe la 15/a forza economica internazionale e invece è tra le prime per quello che sta combinando in Africa. L'Unione Europea dovrebbe sanzionare queste nazioni come la Francia che stanno impoverendo questi posti e è necessario affrontare il problema anche all'Onu". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio rispondendo ad Avezzano a una domanda sui naufragi di migranti avvenuti nel Mediterraneo, a margine del tour elettorale per le regionali. (ANSA).

LE FOTO

Peter Pan, da 20 anni accanto alle famiglie con bimbi malati di cancro

Pienone nella sala della “Waltherhaus” per la festa dei 20 anni dell’associazione “Peter Pan”: tanti bambini ancora in cura, adolescenti che sono stati malati e ne sono usciti, accompagnati da padri e madri felici di raccontare la fine dell’incubo. Ma accanto a loro, in sala, c’erano anche i genitori di quei piccoli che, nonostante gli sforzi dei medici del Centro di onco-ematologia pediatrica dell’ospedale San Maurizio, non ce l’hanno fatta. Ogni anno 20 bimbi si ammalano di cancro: l’80% oggi guarisce, ma il cammino è lungo e complesso. Una percentuale che infonde speranza a chi, all’improvviso, si trova a dover fare i conti con una diagnosi sempre pesante e che diventa drammatica se il malato è un bambino. A sostenere queste famiglie c'è l'associazione bolzanina “Peter Pan”, oggi presieduta da Michael Mayr, nata vent’anni fa, grazie a Veronika Stirner, già consigliera provinciale, ad un gruppo di mamme coraggiose e di medici tra cui l’allora primario di Pediatria Klaus Pittschieler, e Laura Battisti, coordinatrice del Day hospital di onco-ematologia pediatrica di Bolzano (foto Pablo Acero)