Tv: Conti, Tale e quale riparte, rivoluzione giuria

ROMA - Una nuova stagione di "Tale e quale show" è pronta a sbarcare su Rai1 da venerdì 14 settembre in prima serata. Condotta come sempre da Carlo Conti, l'ottava edizione vedrà 12 concorrenti, sfidarsi per 11 puntate imitando i personaggi più famosi della musica italiana e internazionale. Tutti giudicati da Loretta Goggi, Vincenzo Salemme e Giorgio Panariello. "L'onore del primo varietà negli studi intitolati a Fabrizio Frizzi che è stato anche concorrente in questa trasmissione (indimenticabile la sua performance artistica nei panni di Piero Pelù). Accanto alla tristezza c'è il piacere e l'orgoglio", ha detto il presentatore toscano presentando il programma, varietà di punta di Rai1 prodotto in collaborazione con Endemol Shine. La grande novità quest'anno, spiega Conti nel corso della presentazione, è...

Gallerie

Tv: Conti, Tale e quale riparte, rivoluzione giuria

ROMA - Una nuova stagione di "Tale e quale show" è pronta a sbarcare su Rai1 da venerdì 14 settembre in prima serata. Condotta come sempre da Carlo Conti, l'ottava edizione vedrà 12 concorrenti, sfidarsi per 11 puntate imitando i personaggi più famosi della musica italiana e internazionale. Tutti giudicati da Loretta Goggi, Vincenzo Salemme e Giorgio Panariello. "L'onore del primo varietà negli studi intitolati a Fabrizio Frizzi che è stato anche concorrente in questa trasmissione (indimenticabile la sua performance artistica nei panni di Piero Pelù). Accanto alla tristezza c'è il piacere e l'orgoglio", ha detto il presentatore toscano presentando il programma, varietà di punta di Rai1 prodotto in collaborazione con Endemol Shine. La grande novità quest'anno, spiega Conti nel corso della presentazione, è proprio nella giuria. Accanto al pilastro Loretta, ci sono due mostri... sacri. Ci tengo a ringraziare Proietti, Lippi, Montesano e De Sica che si sono alternati negli anni". E in effetti le battute da banco dei giurati non mancano ("mi chiedo come avete potuto chiamare Salemme - fa notare Panariello - ci sono concorrenti che sono venuti a lamentarsi, non faccio nomi per la privacy, ma insomma eddai"). Goggi si Dissocia, ma Salemme fa notare che lui a firmato un contratto...e cosi' via di seguito. Grande assente di questa edizione Gabriele Cirilli "Ha preferito fare un passo indietro e nessuno lo sostituirà". Intanto è già sicuro che tra gli imitati della prima serata, in onda venerdì 14 settembre, ci saranno Ermal Meta (vincitore dell'ultimo Festival di Sanremo), il rapper Ghali e l'icona anni 80 Debbie Harry, cantante dei Blondie. A chi chiede se Panariello, famoso per essere uno dei migliori imitatori di Renato Zero, potrebbe quindi trasformarsi nel cantante romano e dare così i suoi verdetti, viene risposto con un "non è escluso". Allo stesso tempo, Claudio Baglioni potrebbe essere presente e addirittura venire anche imitato da due concorrenti contemporaneamente. Teodoli ha sottolineato la levità che la Rai propone con un varietà come Tale e quale show: "Raiuno sta cercando di alleggerire la programmazione per regalare un po' di leggerezza", ha detto il direttore Nella squadra delle donne ci sono Antonella Elia (vista nella scorsa edizione di Pechino Express dove si è classificata al secondo posto insieme a Jill Cooper), Matilde Brandi, Alessandra Drusian (Voce dei Jalisse), Vladimir Luxuria, Guendalina Tavassi (nota per aver partecipato al Grande Fratello 11) e la cantante Roberta Bonanno (cantante della settima edizione di Amici). Nella squadra degli uomini il cantante Massimo Di Cataldo, il ballerino di Ballando con le stelle Raimondo Todaro, la "Iena" Andrea Agresti, il comico Giovanni Vernia, l'attore Mario Ermito e l'imitatore Antonio Mazzoncello volto noto di Tale e quale perché già dal 2016 ha partecipato con alcuni camei. Al termine di ogni esibizione, nel corso delle varie puntate, tutti gli ospiti si sottoporranno ai voti della giuria, che avrà il compito di valutarne le prestazioni con un voto che si sommerà a quello che ciascun sfidante, esprimendo la propria preferenza, sceglierà di assegnare a un concorrente rivale. Anche quest'anno non ci saranno eliminazioni: grazie alla somma delle due votazioni alla fine di ogni trasmissione, sarà decretato il vincitore di puntata e sarà stilata una classifica parziale che porterà all'elezione del vincitore finale. A mostrare gli abbinamenti tra gli Artisti e i personaggi che dovranno essere imitati nella puntata successiva, l'oramai nota "slot machine". Nel corso delle settimane, i dodici protagonisti saranno preparati dai tutor del varietà: i "vocal coach" Maria Grazia Fontana, Dada Loi e Matteo Becucci, e la "actor coach" Emanuela Aureli. Tutti gli arrangiamenti saranno curati dal maestro Pinuccio Pirazzoli. Conti non tornerà a L'eredità, presa in carico invece da Flavio Insinna "ci sarà il consueto passaggio di testimone con la consegna delle chiavi. La seguirò da consulente". Poi lo ritroveremo al timone de La Corrida, ma rimane anche direttore artistico dello Zecchino d'Oro, manifestazione di cui si regala una prima serata in diretta su Rai1 il 7 dicembre.

Ciclismo: Vogel, voglio tornare a vivere

BERLINO, 12 SET - "Vorrei ritornare a vivere. Vorrei fare sport". Lo ha detto Kristina Vogel, campionessa tedesca olimpionica di ciclismo su pista, nella prima conferenza stampa da quando è rimasta paralizzata in seguito a un incidente subito nel corso di un allenamento. "Mi sento come un bimbo appena nato, che deve imparare tutto un po' alla volta: devo imparare a muovermi, devo imparare a sedermi...". La campionessa ha anche detto: "Voglio fare il meglio che posso di questa situazione". "Chiedermi perché proprio io, non mi porta da nessuna parte", ha aggiunto. (ANSA).

Lavoro:Napoli,protesta precari su tetto basilica Capodimonte

(ANSA) - NAPOLI, 12 SET - Alcuni disoccupati, ex progetto Bros, si stanno rendendo protagonisti a Napoli di una eclatante protesta salendo ed occupando, a decine di metri d'altezza, il tetto della Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio a Capodimonte.I precari, approfittando della impalcatura, sono saliti sulla facciata della chiesa, fissando uno striscione davanti al gruppo statuario con la Madonna.I disoccupati, appartenenti alla lista 'Vela gialla' protestano per la mancata convocazione al tavolo tecnico previsto in Regione Campania il prossimo 14 settembre. "Proveniamo da percorsi di precariato oramai ventennali - ha spiegato un loro portavoce - e non possiamo essere trattati come disoccupati di serie B. Chiediamo quindi, insieme con gli altri movimenti di lotta già invitati, di prendere parte all'incontro istituzionale".Sul posto sono già presenti carabinieri e agenti di Polizia che stanno cercando una mediazione per convincere i precari a scendere dalla pericolosa posizione occupata.(ANSA).

Cile: anniversario golpe, migliaia nello stadio dell'orrore

Migliaia di persone hanno reso un emotivo omaggio ieri sera ai detenuti che 45 anni fa, dopo il golpe del generale Augusto Pinochet, furono rinchiusi nello Stadio Nazionale di Santiago del Cile, trasformato dalle Forze armate in campo di detenzione e tortura. I partecipanti hanno attraversato i corridoi e gli spogliatoi in cui per molte settimane sono stati segregati 7.000 prigionieri politici, fra cui anche 300 stranieri, simpatizzanti del governo di Unidad Popular del deposto presidente socialista Salvador Allende. In occasione di questo evento, il principale campo sportivo cileno è stato illuminato con candele, mentre numerosi artisti hanno riproposto le canzoni emblematiche con cui il mondo della cultura appoggiò il processo politico guidato da Allende. Un momento particolarmente emozionante per i presenti è stato quando il gruppo Illapù ha intonato 'Vuelvo' (Torno), un inno per le migliaia di esiliati che furono costretti ad abbandonare il Cile o a cui non fu permesso più di rientrare in Patria, come accaduto con questo famoso gruppo di musica andina. (ANSA).

Calcio: Argentina all'asciutto contro la Colombia

E' finita senza reti, la sfida di East Rutherford (Stati Uniti), fra Argentina e Colombia. Sempre priva di Leo Messi, ma con Mauro Icardi in campo 85', la squadra guidata dall'ex laziale Lionel Scaloni è rimasta a bocca asciutta. Il ct al 54' ha anche trovato posto a Paulo Dybala, subentrato a Palacios: pure lo juventino, protagonista di un inizio di stagione non proprio esaltante, però, è rimasto a bocca asciutta. Ieri sera il fratello dello juventino, Gustavo, si era scagliato contro la Federcalcio argentina e lo stesso Scaloni, scrivendo - in un tweet a dir poco polemico - "visto che con te non possono vincere soldi, allora non ti faranno giocare". Venuto a sapere che Paulo non sarebbe stato titolare nemmeno, nell'amichevole contro la Colombia, Gustavo Dybala non si è trattenuto, attaccando l'Afa. (ANSA).

LE FOTO

Oktoberfest alla trentina: dal 14 settembre al 7 ottobre si brinda su 65 mila metri quadri

In piazza Duomo è stata aperta una botte in stile “o’zapft is” per brindare alla Kermesse giunta alla 7a edizione. Nuova location, a trento sud in località san Vincenzo, e molto più spazio per il divertimento, oltre 65.000 mq; nuovo family luna park e nuovo street food garden, doppia tendostruttura con musica folk e disco e gastronomia tipica. (foto agenzia Panato e Ufficio Stampa Trento e la Baviera)

Ottavia Piccolo con fazzoletto Anpi,io 'bloccata' da polizia

(ANSA) - VENEZIA, 11 SET - Bloccata da un agente di polizia che ha avuto da ridire sul fatto che indossasse un fazzoletto dell'Anpi al collo, dopo che aveva partecipato a un volantinaggio nei pressi del Palazzo del Cinema del Lido di Venezia. L'episodio, da lei definito "ridicolo", è avvenuto sabato scorso nella giornata conclusiva della Mostra, è stato riferito oggi da La Nuova Venezia e confermato all'ANSA da Ottavia Piccolo, che ne è stata protagonista. "Avevo aderito - ha detto l'attrice - a una manifestazione contro le morti sul lavoro vicino al Palazzo del Cinema. Non era una protesta di partito, era stata autorizzata dalle autorità comunali, stavamo facendo un semplice volantinaggio. A un certo punto mi sono spostata per andare verso il Palazzo ma un agente mi ha fermata e ha detto che 'con questo fazzoletto' non sarei potuta passare nella 'zona rossa'. E' arrivato un funzionario, poi un altro, e infine mi hanno lasciato passare. Gli ho risposto che sarei passata comunque". "Dispiace - ha commentato Ottavia Piccolo - che questo sia successo al Lido, dove abito da anni e conosco un po' tutti. Pare evidente che qualcuno non conosce l'Anpi, e un po' questo mi dispiace", ha concluso. (ANSA).