Notizie

LE MAPPE

Provinciali, dove i partiti hanno raccolto di più e dove meno

Ecco l'analisi territoriale del voto, suddivisa per i 14 partiti in corsa alle Provinciali di domenica. L'Svp sta sotto il 46% nei centri urbani, Team Köllensperger fa il pieno in alta valle Isarco così come Verdi stanno sopra l'8% in val Venosta. La Lega raccoglie voti non solo a Bolzano città, ma anche in Bassa Atesina, nel meranese, Bressanone, Val Gardena e Badia. Pd non pervenuto nelle valli. 

ELEZIONI PROVINCIALI - I VOLTI ITALIANI

Provinciali, gli italiani in Consiglio passano da cinque a otto

Si rafforza il numero degli italiani in Consiglio provinciale. Degli otto eletti quattro sono della Lega, tra cui l'unica donna (Rita Mattei). E' però Riccardo Dello Sbarba, dei Verdi, quello ad aver raccolto il maggior numero di preferenze personali 4515. Sandro Repetto premiato nella sua Bolzano, per lui 1941 voti in città. Quinta elezione in Consiglio per Alessandro Urzì. Il Movimento 5 Stelle sarà rappresentato da Diego Nicolini

MALTEMPO

Roma imbiancata...dalla grandine

Pioggia e grandine si sono abbattuti sulla capitale tra domenica e lunedì (21-22 ottobre), provocando enormi disagi e mandando in tilt la metropolitana. Tra le zone più colpite della città: Prati Fiscali, Bufalotta, viale Ionio, viale Tiziano, via Nomentana,  via Tiburtina, viale Tirreno e alcuni tratti del Gra

ELEZIONI IN TRENTINO - FOTO

Ecco i nuovi consiglieri trentini. Olivi mister preferenze (5.688) davanti a Ghezzi (5.275)

Compresi i 4 candidati presidenti Fugatti, Rossi, Tonini e Degasperi, sono quattordici della Lega, cinque del Pd, quattro del Patt, due di Futura, Civica Trentina e Movimento 5 Stelle, uno di Progetto Trentino, Agire, Fassa, Autonomisti Popolari, Forza Italia e Upt. Ma attenzione: i parlamentari potrebbero dimettersi per lasciare posto ai primi non eletti

LE FOTO

Merano si colora per la Festa dell'Uva

In 15 mila ieri, domenica 21 ottobre, per le strade della città sul Passirio. Affluenza record per il corteo con 45 fra carri allegorici e bande musicali. Per la prima volta nella storia di Merano si è realizzato un connubio oltremodo naturale tra la manifestazione che segna l’inizio della trasformazione dell’uva in vino e il Merano Wine Festival 2018, l’evento che fra tre settimanepropone il meglio dell’enogastronomia locale, nazionale e internazionale (foto Jimmy Milanese)