IL RINNOVO

Autostrada del Brennero: via libera alla concessione trentennale

Kompatscher:"Passaggio di fondamentale importanza per la politica autonomista: dopo anni di trattative"

BOLZANO. La Commissione bilancio del Senato  ha approvato l’emendamento che disciplina, rinnova e riconosce la concessione di durata trentennale per la realizzazione delle opere e la gestione della tratta autostradale Brennero Modena alla Regione Trentino Alto Adige/Sudtirol, alle Province di Trento e Bolzano e ad altri enti locali, i quali - per la suddetta gestione - potranno avvalersi di una società in house nel cui capitale non figurino privati.

"La decisione di fondo sul rinnovo della concessione ad Autobrennero non è mai stata in discussione in quanto vi era un accordo con il governo e tutto si muove in linea con le normative europee in materia. Il passaggio in commissione bilancio al Senato rende, però, tutto l'iter più concreto e ne snellisce le procedure di attuazione". Lo ha detto il presidente della Regione Trentino-Alto Adige e della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, esprimendo la propria soddisfazione per il via libera della commissione bilancio di Palazzo Madama all'emendamento riguardante la concessione autostradale per l'A22. 

Kompatscher parla del rinnovo della concessione A22 come di un "passaggio di fondamentale importanza per la politica autonomista: dopo anni di trattative, la Regione e le due Province riusciranno a guidare la governance dell'asse viario Nord-Sud e avranno la possibilità di gestire l'autostrada tenendo conto delle esigenze della popolazione, del mondo economico, ma anche dell'ambiente".