Federparchi e i lupi: «La soluzione? Non è solo sparare»

Il presidente di Federparchi, Giampiero Sammuri condivide la presa di posizione del ministro Costa sulle leggi di Trento e Bolzano relative alla gestione di orsi e lupi. Sammuri rileva che «il piano...

Il presidente di Federparchi, Giampiero Sammuri condivide la presa di posizione del ministro Costa sulle leggi di Trento e Bolzano relative alla gestione di orsi e lupi. Sammuri rileva che «il piano d'azione del lupo, giacente nei cassetti del ministero, indica numerose azioni che contribuirebbero ad una migliore conservazione del lupo e ad un'attenuazione dei conflitti con le attività umane. Certo il piano va approvato stralciando l'abbattimento legale di alcuni lupi». Sammuri osserva anche che sull'orso c'è da perderci poco tempo. «Gli orsi problematici sono pochi e il piano di azione sulle Alpi, approvato anche da Trento e Bolzano, prevede bene come gestirli». Diverso è il discorso sul lupo visto che in alcune situazioni l'impatto sulle attività zootecniche è pesante, anche in concorso con altri canidi (ibridi, cani inselvatichiti o mal custoditi). Ma l’abbattimento non è la strada da seguire».