BOLZANO

Planetarium, tutti con il naso all'insù per ammirare Plutone

Pienone a San Valentino in Campo attrezzato per l'occasione come la Nasa

BOLZANO. La missione della sonda New Horizons sta per concludersi: dopo quasi 10 anni di viaggio nello spazio interplanetario e 5 miliardi di chilometri percorsi, la sonda intravede il traguardo: Plutone, il pianeta nano ai confini del sistema solare. L'obiettivo della missione è scoprire "nuovi orizzonti" (per questo il suo nome) su questo corpo misterioso: scoperto nel 1930, Plutone è sempre stato impenetrabile.

Lo spettacolo di Plutone al Planetarium

Folto pubblico per lo show proposto sul pianeta nano nella struttura di San Valentino al Campo. Le foto di Matteo Groppo

Oggi,  14 luglio New Horizons, è passata  alla distanza minima dal pianeta, a 12500 chilometri. Il Planetarium di San Valentino in Campo ha organizzato all'interno della cupola un appuntamento dedicato all'avvicinamento della sonda a Plutone. Il planetario è diventato  in tutto e per tutto identico alla sala di controllo della Nasa. Nel corso della diretta, esperti e astrofisici hanno raccontato cosa sta facendo New Horizons a 5 miliardi di chilometri di distanza e hanno risposto alle domande del pubblico presente in dieci planetari nel mondo, tra cui appunto quello di San Valentino in Campo.

Infine, per celebrare questo momento importante dell'esplorazione planetaria sono stati organizzati due spettacoli dedicati a Plutone.