Una giornata per le vocazioni 

Ieri a Bressanone messa e incontro del vescovo Muser con seminaristi e studenti

BRESSANONE. Nella quarta domenica di Quaresima la Diocesi di Bolzano-Bressanone promuove la Giornata del Seminario e delle scuole e convitti ecclesiali. Ieri ci sono stati la messa nel Duomo di Bressanone e poi l’incontro del vescovo Ivo Muser con seminaristi e studenti.

La Giornata del Seminario e di scuole e convitti ecclesiali vuole evidenziare il lavoro educativo delle strutture di formazione ecclesiali e sensibilizzare verso le vocazioni religiose e l’impegno delle persone che lavorano nella Chiesa. La celebrazioni in Duomo è stata preparata dalle diverse istituzioni scolastiche cattoliche: studenti, familiari e docenti del Vinzentinum e degli altri istituti di formazione hanno partecipato assieme ai due seminaristi che studiano a Bressanone e ai seminaristi dell’arcidiocesi di Trento e della diocesi di Belluno-Feltre, presenti alla ricorrenza.

È stata una giornata di dialogo e scambio reciproco, di preghiera e ringraziamento con il vescovo Ivo Muser, centrata su due aspetti: da un lato le vocazioni religiose, che riguardano non solo il Seminario di Bressanone ma tutta la comunità della Chiesa, dall’altro le scuole e i convitti ecclesiali, che in Alto Adige svolgono un ruolo formativo e trasmettono ai giovani i valori cristiani. Nella Giornata del Seminario vengono anche raccolte nelle parrocchie le offerte per l’Opera Cassiano-Tschiderer, che sostiene le vocazioni religiose, l’attività dei seminari e i progetti di educazione religiosa.