Invasione di pompieri: 3500 attesi nel weekend 

Raduno provinciale e competizioni, arriveranno anche da Slovenia e Svizzera Al Combi e al Foro Boario le gare con pompe aspiranti, manichette e ostacoli

MERANO. Sono oltre 3500 i vigili del fuoco attesi per la 26ma gara di rendimento provinciale per i pompieri attivi, gara che per i gruppi giovanili è invece giunta alla 42ma edizione. Il tutto è stato organizzato con precisione certosina dal corpo di Merano città insieme a quelli di Maia Bassa, Maia Alta, Monte Franco, Quarazze e Labers. Già domattina 90 gruppi giovanili pianteranno le tende – e non in senso figurato – nel centro equestre di via Toti e 150 gruppi attivi si raduneranno per poi inaugurare la due giorni alle 13.30, di fronte al Kurhaus, dove meranesi e turisti potranno conoscere pompieri non solo da tutta la provincia, ma anche dall’Austria, dalla Germania, dal Lichtenstein, dalla Svizzera, dalla Slovenia e dal Trentino. Sono in allestimento i mega-tendoni al parcheggio del Combi in via Bersaglio, parcheggio che durante l’estate è a disposizione del Lido: vista l’ondata di caldo prevista per il finesettimana, saranno diversi gli utenti delle piscine che faticheranno a trovare un posto auto.

La giornata proseguirà con le gare dei gruppi attivi al Combi e le competizioni giovanili al campo sportivo Foro Boario, in una vera e propria maratona che andrà avanti fino al tardo pomeriggio di sabato. Con le dovute pause, s’intende: domani sera alle 19 sarà la volta del concerto della Freddy Pfister Band, gruppo austriaco di musica popolare. Sabato la carica dei 3500 si cimenterà in gare che sondano lo spirito di squadra dei singoli gruppi: l’attivazione della pompa di aspirazione, la corsa con le manichette, la corsa a ostacoli… Le tante simulazioni di interventi, tutte rigorosamente a secco (cioè senza il fuoco), saranno coronate alle 19.30 da un’imponente sfilata di vigili del fuoco completa di banda e di premiazione finale dei gruppi vincitori delle competizioni. A seguire, pompieri e simpatizzanti potranno passare la serata al Combi con la musica dei Vollbluet della val Sarentino.

Soddisfatti il presidente dei vigili del fuoco dell’Alto Adige Wolfram Gapp, l’assessore provinciale alla protezione civile Arnold Schuler, il comandante dei vigili del fuoco di Merano Karl Gamper e il sindaco Paul Rösch. Proprio quest’ultimo, salutando la festa che porterà tante persone a conoscere le attività dei pompieri, ringrazia Gamper e tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione, segnalando che è la prima volta che Merano ospita i due eventi. «Il servizio di volontariato a sostegno del prossimo, e in particolare l’attività dei vigili del fuoco, ha radici profonde in tutto l’Alto Adige. L’impegno per il bene della comunità mantiene vivo lo spirito della solidarietà e promuove l’integrazione. Come sindaco sono orgoglioso e felice che l’intera popolazione possa fare affidamento sulla professionalità dei nostri pompieri. Proprio in occasione di queste gare di abilità l’entusiasmo per il lavoro dei vigili del fuoco e lo spirito di gruppo vengono trasmessi alle nuove leve, e questo è un fatto ancora più lodevole». (s.m.)