Dantone e Galou con la Haydn stasera a Silandro

Ottavio Dantone torna alla conduzione dell'Orchestra Haydn nella sua veste di direttore e massimo specialista italiano del repertorio musicale del sei e settecento. Concerto dell’orchestra regionale...

Ottavio Dantone torna alla conduzione dell'Orchestra Haydn nella sua veste di direttore e massimo specialista italiano del repertorio musicale del sei e settecento. Concerto dell’orchestra regionale questa sera, 8 marzo, a Silandro, Casa della Cultura, ore 20. «La riscoperta dell'antico con i modi di esecuzione corretti e l'uso di strumenti originali - ha dichiarato Dantone in una recente intervista a Repubblica – risale agli anni Cinquanta. Oggi però l'interesse è destato dai codici del barocco, più aperti. È musica che esterna emozioni, contrasti, e alimenta una comunicatività profonda». E l’impaginato del programma diretto per l’occasione dal maestro pugliese punta al cuore del barocco con varie pagine virtuosistiche tratte da opere di Antonio Vivaldi, Georg Friedrich Händel e Christoph Willibald Gluck che vedranno impegnata la contralto francese Dephine Galou, al suo debutto con l’Orchestra Haydn. Seconda parte del concerto dedicata al classicismo, con la Sinfonia n. 83 in sol minore “La poule” di Joseph Haydn.