Tunnel Brennero: prima talpa meccanica pronta a scavare

LUBIANA - La prima talpa meccanica usata negli scavi italiani del Tunnel di Base del Brennero è pronta per entrare in funzione. Sono cominciati oggi i lavori di installazione dell'enorme macchinario che, nei prossimi giorni, comincerà a scavare i 14km di galleria che dividono il cantiere di Mules dal confine austriaco. Ad annunciarlo durante i 'Ten-T Days di Lubiana', l'evento europeo dedicato alle reti di trasporto, è stata la società italo-austriaca Bbt Se, che ha il compito di portare avanti i lavori.   Superata con i metodi 'tradizionali' la faglia geologica che attraversa l'arco alpino e messa in sicurezza la zona, l'entrata in funzione della prima delle tre frese previste per il lato italiano indica che "siamo a buon punto" per rispettare i tempi previsti, spiegano dalla Bbt. Ciò significa concludere gli scavi dei 230 km totali di gallerie fra il 2023 e il 2024, e permettere nel 2027 al primo treno ad alta velocità di partire a Sandoz Shaftenau (Austria) e fermarsi alle porte di Bolzano. Tuttavia, per allungare la tratta di percorrenza da Verona e Monaco di Baviera, così come previsto dal progetto per il 'corridoio' scandinavo-mediterraneo, sarà necessario attendere almeno fino al 2038.